Come fanno gli smartphone a mantenere le prestazioni senza raffreddamento attivo?

Gli smartphone premium di oggi sono diventati dispositivi molto potenti, più potenti della media dei PC di fascia media e con un'elaborazione grafica più potente di un laptop con grafica integrata Intel. Nonostante tutta questa potenza, ti sei mai chiesto perché il tuo telefono non ha una ventola e come mantiene le prestazioni senza raffreddamento attivo?

Se è così, una delle tante risposte è che le parti mobili sono difficili da fissare ai telefoni a causa della loro fragilità, mancanza di spazio e frequenti movimenti del telefono. I produttori di telefoni hanno lavorato per anni per rendere i loro dispositivi quanto più sottili possibile e, se dispongono di ventole, possono essere piuttosto spessi. Questi componenti di raffreddamento sono spesso ingombranti e richiedono spazio per essere spostati. Inoltre, si deteriorano troppo rapidamente se utilizzati in modo eccessivo.

Inoltre, le parti mobili stesse sono un problema con il telefono, perché spesso il telefono si muove con te e cade in diversi modi, spesso lo portiamo tra le mani, la maschera protettiva e così via, tutto questo può essere. causando danni alla ventola e poi al telefono.

D'altra parte, i dispositivi che fanno affidamento sulle ventole di raffreddamento generalmente non vogliono essere collocati in spazi ristretti e affollati. A riprova di ciò, mettere il portatile su un cuscino o sulle ginocchia e quando lo si utilizza attivamente, inizia a cambiare le prestazioni molto rapidamente. Di conseguenza, una versione piccola di un laptop in tasca o un telefono con ventola può essere un vero disastro.

Se non diventa abbastanza caldo da attirare subito la tua attenzione, potrebbe fermarsi ad un certo punto e la batteria subirà sicuramente un duro colpo a lungo termine. HowToGeek. Se è così, una borsa sarebbe un’ottima soluzione, ma probabilmente non molto altro. Dopotutto, un laptop funziona bene con una borsa perché è spenta o molto vicina ad essa.

READ  Freedom House: la Serbia subisce un collasso storico mentre gli sforzi di Vucic per consolidare il potere - Politica

Gli smartphone hanno un DTP incomparabilmente inferiore rispetto a diversi componenti del PC

Tuttavia, rispetto ai computer, le app del telefono consumano ancora meno energia e generano meno calore. Thermal Design Power o TDP (Thermal Design Power) è il fattore principale che spiega la mancanza di ventole negli smartphone a questo proposito. Il TDP è solitamente indicato in watt e rappresenta la quantità massima di calore che la CPU è progettata per generare quando funziona a pieno carico.

Ad esempio, il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3 è un chip mobile di fascia alta progettato per smartphone di fascia alta in grado di riprodurre giochi impegnativi e ha un TDP di 12,5 W. Questo è superiore ai 5 W iniziali. Chip Snapdragon, ma è paragonabile alle CPU Intel più deboli.

D'altro canto, la scheda grafica Nvidia GeForce RTX 4090, ad esempio, ha un TDP da 450 W ed è solo un componente del PC. Questo livello di consumo energetico è irrealizzabile per un dispositivo mobile che deve funzionare a batteria e genera più calore di quanto il raffreddamento passivo possa gestire. Questo è uno dei motivi per cui desktop e laptop devono avere una ventola e i telefoni no.

Questo è uno dei motivi per cui i telefoni, non importa quanta strada abbiano fatto, non riescono ancora a eguagliare la grafica di un PC da gioco dedicato.

Le applicazioni mobili generano meno calore, riducendo la necessità di raffreddamento attivo

Il software potrebbe non occupare spazio fisico, ma consuma energia. Il software impegnativo ha requisiti energetici elevati e se un'applicazione invia costantemente richieste alla rete e chiede costantemente ai processi in background di riattivarsi dalla modalità di sospensione, il dispositivo consuma più energia.

READ  Salute e sesso: cosa sono le infezioni sessualmente trasmissibili e come proteggersi

Tuttavia, quando si sviluppa un’app mobile, l’impatto sulla durata della batteria è un fattore di cui preoccuparsi. Se esegui l'app e carichi frequentemente il telefono, riceverai notizie dai tuoi utenti. Il consumo di energia si traduce in calore e, mantenendo l'efficienza energetica delle applicazioni, gli sviluppatori riducono la necessità di raffreddamento attivo.

Raffreddamento attivo e passivo: con e senza ventole

Inoltre, gli smartphone fanno affidamento sul raffreddamento, ma passivamente le ventole rientrano nel raffreddamento attivo. Pertanto, i telefoni sfruttano solo la differenza di conduttività del materiale per il trasferimento del calore, senza l'ausilio di componenti meccanici.

In termini semplici, il dispositivo può essere raffreddato senza l'ausilio di componenti in movimento come le ventole. Come scegliere tra accendere il condizionatore e aprire le finestre per rinfrescare la casa, uno è attivo e l'altro passivo, entrambi producono risultati, l'unica domanda è in quali condizioni.

Pertanto, i telefoni in genere utilizzano piastre metalliche tra i componenti elettrici e il design dei loro involucri esterni per dissipare il calore e raffreddare il dispositivo. Il raffreddamento passivo funziona bene per l’uso quotidiano, ma a differenza del raffreddamento attivo, non può aumentare la quantità di calore che può rimuovere. Questo è il motivo per cui alcuni telefoni diventano particolarmente caldi quando si svolgono attività intense come i giochi.

La tua CPU genera troppo calore e il telefono non ha la capacità di adattarsi. È in questo momento che entra in gioco l'inerzia termica del dispositivo, riducendo le prestazioni e dando ai componenti il ​​tempo di raffreddarsi.

Smartphone e approcci alternativi al raffreddamento

Sebbene la maggior parte dei telefoni non disponga di ventole, alcuni hanno familiarità con il concetto. Il Lenovo Legion Phone Duel 2 in realtà ne aveva due, ma le aspettative non andavano nella direzione di quell'opzione di punta. Ma le ventole non sono l'unica cosa che aiuta con il raffreddamento, e i produttori di telefoni stanno esplorando altre opzioni per raffreddare il telefono durante carichi estremi.

READ  Questo alimento è ricco di vitamina D, rallenta l'invecchiamento e previene la caduta dei capelli – vita

Uno di questi è il raffreddamento a vapore, che utilizza l'evaporazione e la condensazione dei liquidi per raffreddare i componenti elettrici. Ad esempio, la serie Samsung Galaxy S23 utilizza sistemi di raffreddamento a camera di vapore.

Pertanto, i fan possono essere sia una benedizione che una maledizione allo stesso tempo. Rendono gli archi grandi, rumorosi e fragili, ma allo stesso tempo freddi, il che garantisce prestazioni costanti. I telefoni hanno rifiutato questa idea a causa della loro praticità per trovare idee migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *