Un nuovo brevetto Microsoft consente ai giocatori di controllare individualmente ciascun pixel sullo schermo

Un nuovo brevetto Microsoft spiega come i display digitali possono controllare la luminosità delle file di pixel abbassando la tensione di ingresso. Il primo avvantaggia i dispositivi alimentati a batteria come laptop e smartphone, con una tecnologia chiamata Pixel Luminance for Digital Displays che offre ai giocatori un maggiore controllo sui singoli pixel.

Si dice che i pixel dimmerabili funzionino meglio per risparmiare energia e, cosa più importante, in ambienti con elevati livelli di luce ambientale, anche la luminosità aumenterà.

Nello specifico, tali situazioni possono verificarsi quando uno schermo digitale utilizza una frequenza di aggiornamento variabile, secondo la descrizione del brevetto sul sito web. JustiaBrevetti. A seconda del tipo di contenuto visualizzato sullo schermo digitale, in alcuni casi potrebbe essere opportuno modificare la frequenza di aggiornamento dello schermo.

Ad esempio, una frequenza di aggiornamento variabile può essere utilizzata quando un display digitale visualizza il contenuto visivo di un videogioco che emette fotogrammi a velocità diverse a seconda della complessità attuale del display. Come altro esempio, la descrizione del brevetto indica che alcuni dispositivi di visualizzazione possono regolare dinamicamente la frequenza di aggiornamento, ad esempio riducendo la frequenza di aggiornamento quando la batteria del dispositivo è scarica o quando il dispositivo entra in modalità di risparmio energetico. metodo.

Tuttavia, quando i pixel del display sono guidati da un “segnale modulato in larghezza di impulso” e viene utilizzata una frequenza di aggiornamento variabile, il display digitale può passare da una frequenza di aggiornamento all'altra, aumentando o diminuendo la luminosità dell'immagine visualizzata.

Di conseguenza, il nuovo brevetto Microsoft riguarda tecniche per pilotare i pixel di un display digitale utilizzando detti segnali in modo da ridurre o minimizzare il problema dello sfarfallio precedentemente descritto.

READ  Il virus Coxsackie viene confuso con il virus del morbillo

Un altro vantaggio di questo brevetto è che ogni pixel può essere controllato individualmente, consentendo ai giocatori e agli utenti di regolare una parte dello schermo per renderla più luminosa, l'altra per essere più scura e viceversa. La forza trainante di questa nuova tecnologia è un componente chiamato gate driver EM, che controlla la luminosità di ciascun pixel tramite un segnale.

Nuove funzionalità della tecnologia brevettata Microsoft e di oscuramento dello schermo

Come menzionato dal sito Rapporto di WindowsAlcune funzionalità della tecnologia di oscuramento dei pixel dello schermo includono:

Luminosità: controlla la luminosità dei pixel del segnale modulato. Variando la lunghezza degli impulsi “on” e “off”, il display può schiarire o scurire contemporaneamente aree specifiche.

Precisione del colore: anche il tempo di trasmissione del segnale può influire sul colore dei pixel. Se i segnali vengono inviati al momento giusto, lo schermo può visualizzare i colori in modo più accurato.

Frequenza di aggiornamento: la velocità con cui viene inviato il segnale influisce sulla velocità con cui lo schermo cambia visualizzazione. Questo è importante per cose come guardare video o giocare in cui è necessario cambiare rapidamente lo schermo.

Consumo energetico: l'uso della modulazione del segnale può anche influire sul consumo energetico del display. Gli schermi che utilizzano questa tecnologia spesso consentono di risparmiare energia, prolungando ulteriormente la durata della batteria del dispositivo.

Microsoft Windows 11 include diverse opzioni per la regolazione dello schermo e questa nuova tecnologia di luminosità rappresenterà un passo avanti nel migliorare l'esperienza visiva dei giocatori e di altri utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *