Come sciacquarsi correttamente il naso se hai il naso chiuso e che cola

Un ottimo modo per lavare il naso chiuso. Sembra facile e sicuro, ma lo è davvero? Come sciacquarsi correttamente il naso ed evitare errori comuni.

Recentemente è diventato molto popolare lavare il naso in vari modi. Ed è efficace e sicuro? Innanzitutto, durante il lavaggio, la mucosa nasale viene inumidita, cosa importante nell'aria secca a causa del caldo invernale. In secondo luogo, la pulizia meccanica del naso rimuove non solo le particelle di polvere, ma anche i microrganismi patogeni (virus, batteri).

Nonostante i relativi benefici, gli appassionati del “lavaggio del naso” spesso diventano pazienti dell'otorinolaringoiatra. Il fatto è che quando si lava il naso, l'acqua sotto pressione entra non solo nel naso, ma anche nel rinofaringe, nel tubo uditivo e nei seni. E può causare seri problemi, soprattutto ai bambini piccoli. Ecco perché dovresti stare molto attento mentre ti lavi il naso.

Come sciacquarsi correttamente il naso e con cosa

Per evitare errori di lavaggio nasale improprio e spiacevoli effetti collaterali, è importante scegliere il modo giusto per lavare il naso. Esistono due tipi principali di soluzioni saline: fisiologiche e ipertoniche. Differiscono nella concentrazione di sale in soluzione. Soluzioni fisiologiche (normotoniche, isotoniche), soluzione allo 0,9% – corrisponde alla normale salinità del muco e viene utilizzata per prevenire l'essiccazione della mucosa.

Le soluzioni saline ipertoniche alleviano l'infiammazione della mucosa e migliorano il drenaggio dei seni grazie all'elevata concentrazione di sale nella cavità nasale. Ciò accade a causa di processi fisiologici naturali: dove c'è più sale, lì scorre l'acqua. A causa di ciò, il fluido lascia i tessuti e i seni ed entra nel lume della cavità nasale. Ma l'uso eccessivo di una soluzione ipertonica (spesso sotto forma di spray) può seccare la mucosa nasale.

READ  L'azienda ha rilasciato un modello AI per la modifica delle immagini basato su comandi di testo

Come sciacquarsi il naso con una siringa

L'essenza del metodo è semplice: versi una soluzione salina in una narice. Mentre passa attraverso la cavità nasale nell'altra narice, lava via muco e batteri. Puoi acquistare una siringa in farmacia.

Prepara una soluzione salina

Se scegli il sale già pronto, salta questo passaggio. Altrimenti preparare una normale soluzione salina. Inizia con 1-2 bicchieri di acqua calda distillata o bollita per prevenire l'infezione. Aggiungi 1/4-1/2 cucchiaino di sale e un pizzico di bicarbonato di sodio. La soluzione non deve essere calda, ma tiepida o a temperatura ambiente.

Prendi la posizione giusta

Chinati in avanti sopra il lavandino con un angolo di circa 45 gradi. Inclina la testa in modo che una narice sia rivolta verso il lavandino. Non buttare la testa indietro.

Versare la soluzione salina nelle narici

Posizionare la punta della siringa all'apertura della narice. Tenga la bocca aperta e spremi il contenuto della siringa. Ricordati di respirare attraverso la bocca e non attraverso il naso.

Scolare la soluzione

L'acqua salata entra attraverso una narice ed esce attraverso l'altra narice (e può essere contemporaneamente e attraverso la bocca). Sputare la soluzione, non ingerirla. Ma se ingoi un po' di saliva, non danneggerà la tua salute, non preoccuparti.

Soffiati il ​​naso e ripeti

Soffia delicatamente il naso per rimuovere la soluzione rimanente. Ripeti il ​​procedimento con l'altra narice.

Quando non dovrebbe lavarsi il naso

Ora sai come sciacquare correttamente il naso con una soluzione salina. Il risciacquo è utile anche per chi ha problemi ai seni, allergie e sintomi di raffreddore e influenza. Può aiutare sia gli adulti che i bambini. E molte persone usano questo metodo ogni giorno a scopo preventivo. Tuttavia, l'irrigazione nasale domiciliare non è consigliata se si ha un'infezione all'orecchio o una congestione nasale.

READ  Ingrassare? Alimenti trasformati, pasticceria, cereali dolci...

In quale altro modo sbarazzarsi della congestione nasale senza risciacquare

  1. Usa umidificatori in ogni stanza.
  2. Bevi 1,5-2 litri di acqua ogni giorno poiché l'acqua aiuta a sciogliere il catarro.
  3. Alza la testa e dormi su due cuscini per aiutarti a respirare mentre dormi.
  4. Applicare un impacco caldo sulla zona nasale per alleviare il disagio e aprire i seni.

Paul Bradbury/gettyimages.com

Continua a leggere

Infezioni respiratorie: come riprendersi rapidamente da influenza e raffreddore;  Una donna è seduta su un letto coperta da una coperta e lotta con i sintomi dell’influenza ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *