Il ray tracing è un ottimo modo per far funzionare meglio i giochi anche su schede grafiche più deboli

Sembra che sia giunto il momento per chi possiede Nvidia GeForce RTX 4060 e schede grafiche simili di entusiasmarsi perché Microsoft ha un asso nella manica che farà funzionare meglio i giochi di ray tracing anche su quelli con VRAM bassa e specifiche inferiori. Questa questione è nel brevetto di questa azienda, la cui essenza è che la tecnologia della luce ray tracing si riflette come plastica in quanto è meno impegnativa.

Microsoft prevede di farlo attraverso l'ottimizzazione utilizzando il LOD (livello di dettaglio), ovvero il sistema di livello di dettaglio che rappresenta la complessità della rappresentazione di un modello 3D.

LOD è un trucco già utilizzato per schiarire la grafica nell'hardware e riduce la qualità dell'immagine in alcune aree dello schermo, ad esempio oggetti più distanti, per consentire fotogrammi più veloci.

Fondamentalmente, il LOD prende gli elementi a cui non presti attenzione e abbassa i livelli di dettaglio, quindi non noterai alcuna differenza, ma la GPU sentirà sicuramente il vantaggio di meno lavoro. Lo stesso può essere applicato ai giochi di ray tracing, anche se qui c'è molta più profondità tecnica in ciò che accade in modo naturale.

Tuttavia, ha notato l'idea di base del brevetto L'hardware di Tom In teoria, ridurre la qualità significa ridurre il carico, senza differenze significative nel risultato finale dell'immagine visualizzata.

READ  Commissario: Il reparto maternità non deve parlare prima ai media, ma alle istituzioni, alla società

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *