MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Un agente della polizia municipale appena entrato in servizio a Genova ha risposto ad un annuncio per l’affitto di un appartamento e ha scoperto, durante la visita, la presenza di piantine di marijuana.

Successivamente sul posto sono arrivati un commissario e altri due agenti che hanno proceduto alla perquisizione che ha rilevato l’illecito.
In una stanza adibita a camera da letto, il personale della polizia locale ha trovato semi e materiali utili alla coltivazione, ma anche un locale attrezzato a serra, 32 lampade per fare crescere all’interno le piantine, una struttura in legno per l’alloggiamento delle lampade stesse, diversi ventilatori.

Denunciata una signora di 74 anni che ha ammesso di coltivare lo stupefacente per uso personale.

L’anziana ha tentato di giustificarsi sostenendo di aver iniziato la piantagione per alleviare le sofferenze del proprio cane, affetto da una grave malattia.
Purtroppo per lei, dopo una breve ricerca nell’anagrafe canina, gli inquirenti si sono resi conto che l’animale era morto da anni.

LEGGI ANCHE: ARRESTATA ANCHE LA MOGLIE DI UNO DEI CARABINIERI DI PIACENZA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here