Bandiere del’Italia e della Grecia hanno sventolato, questo pomeriggio, a Piazza Venezia. Non si trattava, però, dei tifosi delle due Nazionali che stasera si affrontano all’Olimpico ma dei due paesi più colpiti dall’Unione Europea.

“Né di destra né di sinistra siamo solo italiani.” Erano circa 1000 persone quelle che hanno sfilato oggi da piazza della Repubblica a Piazza Venezia. Tante se si pensa che la manifestazione è stata organizzata via social. Da tutta Italia hanno marciato per “difendere la sovranità del popolo”, quella sancita dalla costituzione. Nessun simbolo di partito, anche se in molti avevano delle spillette della rete dei Sovranisti Italiani e di Vox, il nuovo partito a cui aderisce anche Diego Fusaro, il filosofo nemico del turbocapitale. A concludere la marcia in piazza Venezia un palco che ha visto gli interventi di Moreno Pasquinelli, Nino Galloni, Guido Rossi e delle rappresentanze dei partiti NoEu di tutta Europa. Perché la sovranità non è solo un affare italiano, ma di tutti i popoli democratici.
I nostri inviati Francesco Tomei e Francesco di Giovanni, sono andati ad ascoltare la voce dei manifestanti

potrebbe interessarti anche Cosa pensano i cittadini del taglio dei parlamentari 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here