MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Ecco la sede della EcoTech (in un video ormai virale), piccola società alle porte di Roma, con appena 10mila euro di capitale sociale, che aveva ottenuto fra il 16 e il 20 aprile una commessa da 35,8 milioni di euro per la fornitura di 9,5 milioni di mascherineFfp2, Ffp3 e chirurgiche, fin qui portando a termine la consegna di sole 2 milioni di “triplo strato”, nonostante le scadenze non rispettate del 30 marzo e del 17 aprile.

La Ecotech, che in realtà dovrebbe produrre lampadine, a sua volta si serve dalla svizzera Exor Sa cui – si legge nelle determine della Protezione civile – “la Ecotech srl ha effettuato tutti i pagamenti necessari per ottenere i beni oggetto di fornitura”.

Nei giorni scorsi anche la Procura di Roma ha deciso di prendere sotto esame quanto accaduto. Al vaglio degli inquirenti i contratti sottoscritti dalla Regione Lazio con la Ecotech srl di Anna Perna e tutti gli atti conseguenziali e cioè il subentro della Exor e le fideiussioni della Seguro DHI Atlas di Londra.

Tre commesse da 35milioni che il commerciante di lampadine avrebbe ottenuto inviando, dicono in Regione, una spontanea offerta di vendita.

Si vuole capire in che modo e con quale criterio, il dirigente della Protezione Civile, Carmelo Tulumello, abbia deciso di individuare la società di Sergio Mondin all’inizio di marzo ed assegnargli, con un affidamento diretto, le tre commesse milionarie. Senza controlli, senza fideiussioni, senza certificazioni e senza recarsi sul posto, evidentemente.

LEGGI ANCHE: LA RAGGI A PORTA SAN PAOLO INSIEME A TROPPA GENTE

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here