mercoledì, Dicembre 1, 2021
Home Ambiente Pantera in Puglia, il felino sbrana due asini

[VIDEO e FOTO] Pantera in Puglia, il felino sbrana due asini

La pantera torna a terrorizzare la Puglia, è di ieri la segnalazione di due asini sbranati a Ostuni.

Impronta del felino
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

La pantera torna a terrorizzare la Puglia, è di ieri la segnalazione di due asini sbranati a Ostuni.

“Si comunica che il sig. Balestrieri Giuseppe, nato a Bari il 08.12.1987, ha segnalato a personale di questo Commissariato, di aver avvisato. sulla Strada dei Colli in Ostuni, la mattina dello stesso giorno, un grosso animale di colore nero, assimilabile ad un felino genere Panthera che vagava nei terreni. Il ridetto felino si allontanava repentinamente saltando una recinzione alta circa 2 metri. Sul luogo dell’avvistamento si è recato personale di guaio Commissariato che ha rilevato la presenza di alcune impronte che sono state fotografate. Al momento non sono pervenute ulteriori segnalazioni”.

Questa “segnalazione di animale felino pericoloso genere Panthera” è stata inoltrata alla questura di Brindisi in data 11 novembre. Da quella data si sono succedute in zona diversi avvistamenti. “È stata segnalata la presenza di un animale di grossa taglia, presumibilmente una pantera, libera nella zona della nostra selva. Il commissariato di Pubblica sicurezza ha confermato la presenza di tracce di un grosso animale e, purtroppo, alcuni cani sono stati ritrovati morti, probabilmente sbranati dal grosso felino. Prestate attenzione e evitate di fare attività fisica all’aperto nella zona segnalata“, ha riportato il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo.

Segnalazione alla questura

Questa “segnalazione di animale felino pericoloso genere Panthera” è stata inoltrata alla questura di Brindisi in data 11 novembre. Da quella data si sono succedute in zona diversi avvistamenti. “È stata segnalata la presenza di un animale di grossa taglia, presumibilmente una pantera, libera nella zona della nostra selva.

Il commissariato di Pubblica sicurezza ha confermato la presenza di tracce di un grosso animale e, purtroppo, alcuni cani sono stati ritrovati morti, probabilmente sbranati dal grosso felino. Prestate attenzione e evitate di fare attività fisica all’aperto nella zona segnalata“, ha riportato il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo.

LA SCOPERTA DELL’ISTITUTO TUMORI DI MILANO: “IL CORONAVIRUS IN ITALIA GIÀ DA SETTEMBRE 2019”

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here