colonizzare marte tutti i rischi di una missione su marte - amedeo balbi non è la radio
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

La missione su Marte con l’atterraggio del rover Perseverance ha destato molto entusiasmo sia tra gli appassionati che i meno, tanto che qualcuno sta già inneggiando alla possibilità di colonizzare Marte nel giro di pochi decenni.
Il rover della NASA, ha raggiunto il cratere Jezero, punto strategico della missione, dal quale condurrà nei prossimi mesi, ricerche approfondite legate all’esplorazione spaziale e alla ricerca di forme di vita passata (o forse presente).

Ascoltando i suoni del Pianeta Rosso, guardando le immagini ad alta risoluzione e Perseverance muovere i primi “passi”, ci sembra di aver fatto un salto avanti nel futuro. Quasi come potessimo toccare Marte con un dito e non più soltanto il cielo; ma è davvero così facile per l’uomo mettere piede su terreno marziano nel giro di pochi anni?  Una missione spettacolare che continua a farci sognare, anche a distanza di giorni e pone l’accento su molti interrogativi legati alla possibilità di sbarcare su Marte in carne ossa e tuta spaziale.

L’astrofisico Amedeo Balbi, in un recente video sul suo seguitissimo canale Youtube, ha spiegato perché bisogna essere molto cauti quando si parla di colonizzazione del Pianeta Rosso. I rischi che comportano i lunghi tempi di viaggio e/o di permanenza, le ripercussioni per gli astronauti e i progetti più validi. Un video estremamente interessante e alla portata di tutti, che aiuta a capire quali sono i rischi per gli astronauti diretti verso una missione marziana e quanto sia difficile in realtà colonizzare Marte.

LA NASA DIFFONDE LA PRIMA FOTO DI PERSEVERANCE SU MARTE

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here