Statua di un fallo a Venezia
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Singolare protesta nei confronti dei controlli anti Covid 19, lunedì in piazzetta San Marco, dove un artista muratore ha lasciato un membro maschile alto un metro e mezzo e realizzato in gesso.

Lo scultore ha pure coperto con una mascherina, la cima del pene.

Varie scritte in nero sono state fatte lungo l’asta. Tutte fanno riferimento alla pandemia.

Sull’accaduto indaga la Polizia Locale. Il sistema di videosorveglianza ha, infatti, ripreso l’arrivo dell’artista. È arrivato da San Zaccaria, con il pene appoggiato su un carretto e ricoperto da un sacchetto di nylon nero. Dopo la posa, la fuga.

LEGGI ANCHE: IL PICCO DEI CONTAGI IN SVEZIA? UN’ALTRA FAKE NEWS

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

 

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here