MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Gattuso alla Fiorentina, ormai è ufficiale, erano due le squadre in corsa per lui, la Fiorentina e la Lazio. A spuntarla ufficialmente sono stati i viola e Commisso che, come vi abbiamo raccontato anche ieri, non ha mai abbandonato la pista che portava al tecnico calabrese.

De Laurentiis, ancora turbato per l'”affare” Conceicao, saltato proprio in dirittura pensa al nuovo allenatore, il ballottaggio è tra Allegri e Spalletti

Il progetto-Allegri era stato scritto, riguardava la proiezione in una dimensione onirica: ma ora, con cinquanta milioni in meno in tasca, e un monte-ingaggi da cento, De Laurentiis dovrà inventarsi una magìa per tentare di arrivare all’allenatore dei sogni. Intanto, sta dentro un «incubo» che gli rovina il compleanno, e non solo quello, e lo costringe a meditare: c’era un uomo solo che comandava i suoi pensieri, Massimiliano Allegri, mentre ora che il gioco si è fatto veramente duro, diventa inevitabile aggrovigliare i pensieri.

Il Napoli diviso tra Allegri e Spalletti

Quando Napoli-Verona è finita e tutto sa di niente, Insigne piange e De Laurentiis è stravolto, qualsiasi programma sfila via, in quella tristezza che avvolge tutti nel «Maradona» silenzioso: e la panchina, che l’inevitabile e scontato addio di Gattuso lascerà vuota, può avere più padroni. Luciano Spalletti è stato uno dei riferimenti della campagna primaverile di De Laurentiis, che in Toscana aveva deciso di scegliere il suo allenatore: tra Livorno e Certaldo, si era capito, e quindi seguendo un percorso tattico rassicurante.

REGIONI IN ZONA BIANCA, CONTO ALLA ROVESCIA: DAL 1° GIUGNO SI ALLENTANO I DIVIETI

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here