Christine Lagarde
France's President Nicolas Sarkozy speaks at a news conference attended by Finance Minister Christine Lagarde, following a meeting with bank leaders at the Elysee Palace, August 25, 2009. REUTERS/Philippe Wojazer (FRANCE BUSINESS POLITICS)
5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Era il 20 Marzo 2013, “il Corriere della Sera” riportava la “lettera-zerbino” della futura presidente dell BCE Christine Lagarde, oggi  CEO dimissionario del Fondo Monetario Internazionale. 

Il Testo della lettera del 2013:

Caro Nicolas,

molto brevemente e rispettosamente:

  1. Sono al tuo fianco per servire te e i tuoi progetti per la Francia
  2. Ho fatto del mio meglio e posso aver fallito, qualche volta. Te ne chiedo perdono
  3. Non ho ambizioni politiche personali e non desidero diventare un’ambiziosa servile come molti di coloro che ti circondano: la loro lealtà è recente e talvolta poco durevole
  4. Usami per il tempo che serve a te, alla tua azione e al tuo casting
  5. Se mi usi, ho bisogno di te come guida e come sostegno: senza guida, rischio di essere inefficace; senza sostegno, rischio di essere poco credibile.

Con la mia immensa ammirazione, Christine L.

Il tono dimesso e “servile” (termine usato dalla stessa Lagarde) accompagna ogni singola parola del testo. “Un capolavoro di sottomissione poco lusinghiero” per una delle donne più potenti del mondo, scrisse il Corriere. Sulla stampa francese la lettera ha avuto ampio risalto, così come sulla rete, dove gli utenti si sono sbizzarriti in fotomontaggi della Lagarde in versione zerbino. La  ex numero uno del Fmi – lo ricordiamo – era “testimone assistito” nell’inchiesta sul maxi-risarcimento pagato dallo Stato a Bernard Tapie.

Sarkozy non c’è più, i francesi (e le inchieste) hanno deciso di pensionare l’ex presidentissimo Francese. Chi sarà ora il nuovo idolo della Lagarde?

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here