MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Una maestra americana di scuola elementare è stata arrestata venerdì scorso in quanto accusata di essersi masturbata davanti ai bambini della sua classe. La docente incriminata si chiama Amelia Ressler e si sarebbe persino filmata mentre perpetrava atti osceni alla presenza dei propri alunni, aventi età comprese tra i 7 e gli 8 anni. Gli atti indecenti compiuti dall’insegnante trentenne hanno avuto luogo all’interno della seconda elementare della Mount Zion Elementary school di Carrollton, cittadina a ovest di Atlanta, in Georgia. La donna era in servizio presso l’istituto in qualità di supplente.

L’indignazione popolare e la conseguente indagine penale sono scattate nella comunità citata in seguito alla scoperta su Internet, da parte di un residente del posto, di un video erotico che immortalava proprio quella maestra mentre commetteva atti osceni in classe. Nel dettaglio, nel clip, realizzato dalla stessa insegnante, si poteva riconoscere la Ressler intenta a compiere “atti di autoerotismo” all’interno dell’aula gremita di 19 bimbi. La ripresa, che era stata inizialmente rimossa dalla app di condivisione di contenuti Snapchat, aveva circolato per giorni sulla rete, prima di venire scovata da quel cittadino di Carrollton, che ha subito riconosciuto la maestra e l’interno della Mount Zion Elementary school.

Il contenuto del video è stato quindi dettagliato alla stampa locale dall’ufficio dello sceriffo: “Sembra che lei si stesse masturbando mentre la classe era piena di bambini. Abbiamo le prove in un video perché lei si è filmata e ha diffuso le immagini e quindi siamo in grado di ricostruire l’accaduto”. Dalle immagini oscene di quel clip, tuttavia, non si riuscirebbe a comprendere se i 19 alunni della supplente si siano resi conto, in quegli istanti “hot”, di cosa stesse realmente facendo allora la donna in classe davanti a loro. Il clip erotico girato dalla 30enne in aula le è comunque costato immediatamente la sospensione dal servizio, mentre, venerdì scorso, la stessa è stata arrestata e incarcerata. Attualmente, la Ressler è accusata di 19 capi di imputazione, uno per ogni alunno presente in classe mentre lei metteva su il siparietto a luci rosse. Il reato da lei compiuto ai danni di ogni bimbo è, in base a quanto formulato dalla pubblica accusa, “molestie su minori”. La polizia giudiziaria dovrà a breve interrogare i bambini che sono stati testimoni degli atti osceni compiuti dalla maestra e tali interrogatori potrebbero fare emergere indizi suscettibili di aggravare la posizione processuale dell’indagata.

PARLANO GLI ITALIANI BLOCCATI IN BRASILE: «ABBANDONATI QUI, NEANCHE L’AMBASCIATA SA COSA FARE»

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here