Tutto il mistero attorno allo schianto di un aereo russo che trasportava prigionieri di guerra ucraini

La Russia ha annunciato che un aereo da trasporto militare IL-76 che trasportava 65 prigionieri di guerra ucraini si è schiantato nella regione russa di Belgorod, vicino all'Ucraina.

Consiglia Flash

Dopo l'incidente aereo, Mosca ha incolpato Kiev dell'incidente e il ministero della Difesa russo ha dichiarato: “L'aereo è stato distrutto dalle forze armate ucraine utilizzando un sistema missilistico antiaereo dalla regione di Lipsi, nella regione di Kharkiv”.

D'altra parte, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha chiesto una spiegazione esaustiva dell'incidente, accusando Mosca di “giocare con la vita dei prigionieri di guerra ucraini”.

Alle 11, ora di Mosca, un Il-76 russo si è schiantato nella regione di Belgorod. Il filmato dell'incidente catturato da lontano mostra l'aereo che perde rapidamente quota e si dirige dritto verso il suolo. Il video mostra chiaramente il pilota che perde il controllo dell'aereo e si schianta nei pressi di una zona residenziale.

L'incidente è avvenuto nel distretto di Korosansky, nel nord-est della regione russa di Belgorod, ha detto in un telegramma il governatore regionale Vyacheslav Klatkov.

In un video postato su Telegram da Baza, canale legato ai servizi di sicurezza russi, si vede un grande aereo cadere ed esplodere in un'enorme palla di fuoco.

Dopo lo schianto, il ministero della Difesa russo ha abbattuto l'IL-76 ucraino, scambiando 65 prigionieri di guerra ucraini, sei membri dell'equipaggio e tre soldati russi. Tutti a bordo sono morti. Lo ha annunciato la Russia.

– Hanno sparato ai loro soldati in cielo. I nostri piloti che stavano effettuando una missione umanitaria sono stati abbattuti – ha detto il presidente del parlamento russo Vyacheslav Volodin.

Andrey Kartapolov, membro anziano del parlamento russo e generale in pensione, ha detto in una sessione parlamentare che l'aereo è stato abbattuto da altri tre missili. Non ha citato alcuna fonte di informazione, affermando che le indagini confermerebbero se i missili forniti dall'Occidente fossero Patriot o IRIS-T.

In una dichiarazione poi pubblicata su Telegram, il ministero della Difesa ha accusato Kiev dell'incidente, descrivendolo come un “attacco terroristico”.

“L'aereo è stato distrutto dalle forze armate ucraine con l'aiuto di un sistema missilistico antiaereo dalla regione di Lipsi, Kharkiv”, ha annunciato il ministero.

Alcune ore dopo l'incidente aereo, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, parlando alle Nazioni Unite, lo ha definito un “attacco terroristico”.

– La parte ucraina ha lanciato un missile antiaereo dalla regione di Kharkiv… È stato un attacco pericoloso – ha detto.


Foto: AP / Tanjug/AP tramite UGC Video verificato

L'aereo russo si è schiantato nella regione di Belgorod

Reazioni dall'Ucraina

Dopo che la Russia ha incolpato l'Ucraina per l'incidente, Kiev ha affermato di considerare un aereo militare russo in avvicinamento a Belgorod un obiettivo legittimo, ma non ha ammesso di aver sparato sull'aereo.

Alla domanda su uno scambio di prigionieri, l'agenzia statale ucraina responsabile per lo scambio di prigionieri ha detto che uno scambio di prigionieri pianificato con la Russia dopo l'incidente “non ha luogo al momento”.

L'ucraino Volodymyr Zelenskyj, in un discorso video mercoledì scorso, ha accusato la Russia di “giocare con la vita” dei prigionieri di guerra ucraini e ha chiesto un'indagine internazionale.

Volodymyr Zelenskij

Foto: Efrem Lukatsky / Tanjug/AP

Volodymyr Zelenskij

– È ovvio che i russi stanno giocando con la vita dei prigionieri ucraini, con i sentimenti dei loro parenti e con le emozioni della nostra società – ha detto.

Egli ha sottolineato la necessità di attendere “i fatti” mentre ha spiegato come ha coordinato i dipartimenti governativi per indagare sui vari aspetti dell'incidente, reso ancora più difficile dal fatto che è avvenuto sul suolo russo.

– Il GUR (Servizio segreto militare dell'Ucraina) è impegnato a scoprire la sorte di tutti i prigionieri – ha aggiunto.

L'aereo russo si è schiantato nella regione di Belgorod

Foto: AP / Tanjug/AP tramite UGC Video verificato

L'aereo russo precipita nella regione di Belgorod

Domande a cui non abbiamo risposte

Sono sorte varie domande riguardo a questo incidente. In primo luogo, a bordo c’erano prigionieri di guerra ucraini, come sostiene la Russia? In secondo luogo, Kiev ha abbattuto l’aereo? Terzo: se non Kiev, chi ha abbattuto l'aereo?

Chi ha fatto schiantare l'aereo e come?

Sul luogo dello schianto di un aereo da trasporto russo Il-76 sono state trovate scatole nere e consegnate agli investigatori.

Gli esperti sottolineano che, sebbene esistano accuse commerciali tra Russia e Ucraina, alcuni dettagli non devono necessariamente essere inclusi.

Vlade Radulović, analista militare, sottolinea per “Blic”, che sulla base di tutto il materiale finora pubblicato sull'abbattimento dell'aereo da trasporto russo si può concludere che molto probabilmente l'aereo è stato abbattuto dall'aviazione ucraina. Sistema di sicurezza.

– Tuttavia ci sono ancora molte incognite e dubito che l'indagine rivelerà ancora qualcosa, poiché l'indagine viene condotta in un campo che è stato devastato dalla guerra per due anni, in cui entrambe le parti si incolpano a vicenda. Radulovic.

Pertanto, il nostro interlocutore non ha escluso altri due motivi apparsi in pubblico per lo schianto dell'aereo russo.

– L'aereo potrebbe essere caduto, ma potrebbe anche trattarsi di “fuoco amico”. Penso che uno di questi due motivi sia che i russi sicuramente non annunceranno alla fine delle indagini che l'aereo è precipitato – analizza Radulović.

L'analista di Sky News, il professor Michael Clarke, dubita delle affermazioni russe perché l'aereo sembrava essere “tutto intero” quando è caduto su Belgorod. Ha detto che il filmato dell'incidente era “un aereo praticamente intero”.

– Come avevano detto inizialmente i russi, se fosse stato colpito da tre missili, sicuramente non sarebbe stato tutto intero – dice.

Tuttavia, come scrive il sito militare speciale The War Zone, la teoria dell'attacco missilistico ucraino può essere supportata da un video presumibilmente del luogo dell'incidente, che mostra aree del relitto, come i buchi comunemente creati. Nave da guerra ad alto potenziale esplosivo/frammentario. Trasporta vari missili antiaerei.

C’è anche la questione se l’Ucraina abbia effettivamente abbattuto l’aereo. Questo perché poco dopo l'abbattimento dell'aereo, il sito di notizie ucraino Pravda ha citato una fonte delle forze armate dicendo che era “opera loro” e che l'aereo trasportava missili russi S300.

Tuttavia, tali informazioni sono state successivamente modificate. Ma indicava che Kiev potrebbe essere stata responsabile dell’abbattimento dell’aereo. Inoltre, il rapporto dell’intelligence militare ucraina indicava che dietro l’incidente c’erano proprio loro.

C'è anche una teoria secondo cui l'aereo si è schiantato a causa di qualche malfunzionamento interno.

Indagini approfondite, preferibilmente svolte da un organismo indipendente, possono decodificare esattamente cosa è successo.

E ci sarà un’indagine indipendente? è difficile. Ricordiamo che le autorità russe non hanno voluto collaborare nemmeno nelle indagini sull'abbattimento dell'aereo passeggeri MH-17 nel 2014. Sappiamo cosa dicono i funzionari russi sul presunto incidente aereo che ha ucciso Yevgeny Prigozhin.

Inoltre, come affermato, Ilyushin potrebbe essere caduto vittima del “fuoco amico” russo. Vari canali Telegram hanno suggerito che gli allarmi aerei locali fossero stati emessi poco prima dell'incidente dell'Il-76. Ciò potrebbe suggerire che le forze di difesa aerea russe si stiano preparando a rispondere a un previsto attacco transfrontaliero ucraino da parte di droni o missili e potrebbero essere state coinvolte accidentalmente.

C'erano prigionieri di guerra a bordo?

Sono sorti anche i sospetti che l'aereo trasportasse prigionieri ucraini. “Forbes” riferisce che il video della scena dell'incidente non contiene molti corpi. L'elenco dei prigionieri che secondo i russi si trova a bordo dell'Il-76 includerebbe i nomi dei prigionieri ucraini già scambiati dalla Russia.

C'è un altro fattore che smentisce le affermazioni dell'aereo che trasportava prigionieri di guerra ucraini. Secondo la Russia, tre soldati russi erano sull'aereo per proteggere i prigionieri di guerra. Tuttavia, l’ex prigioniero di guerra ucraino Maxim Kolesnikov ha scritto in un post mercoledì X che quando è stato trasportato in aereo da Bryansk a Belgorod, c’erano 20 poliziotti militari ogni 50 prigionieri.

Anton Gerashchenko, consigliere del ministero degli Interni ucraino, Xu in precedenza si era rivolto a Twitter per mettere in dubbio le affermazioni della Russia secondo cui i prigionieri di guerra erano sull'aereo, affermando che i blogger militari russi avevano confermato che i prigionieri in Russia di solito non vengono trasportati in aereo in Russia. , ma per ferrovia o per strada.

C’è anche la questione se la Russia abbia informato l’Ucraina che avrebbe trasportato in aereo i prigionieri di guerra per garantire la sicurezza in quella zona del cielo.

Il ministero russo ha detto che la parte ucraina sapeva che i prigionieri sarebbero stati sull'aereo. Il portavoce dell'intelligence militare ucraina Andriy Yusov ha detto a Radio Svoboda che non c'è stata alcuna richiesta scritta o verbale da parte della Russia di fornire lo spazio aereo intorno a Belgorod, dove l'aereo da trasporto militare russo si è schiantato.

L'informazione secondo cui a bordo c'erano solo 65 prigionieri ucraini, 6 membri dell'equipaggio e solo tre persone solleva dubbi.

– Strano che solo tre uomini siano andati con 65 prigionieri. Questa non è la prima ondata di scambi di prigionieri tra Russia e Ucraina. Finora il trasferimento avveniva prevalentemente in treno o in autobus e in un luogo prestabilito. Tutto ciò indica che l'aereo potrebbe avere a bordo un carico speciale. Molte cose restano segrete – dice Radulovic.

S-300 in volo

I media di Kiev hanno citato fonti militari ucraine secondo cui l'aereo trasportava missili S-300 e intendeva attaccare la vicina città ucraina di Kharkiv.

– Dubito che quei missili fossero in volo, perché si tratta di una piattaforma costosa che non è disponibile in tali quantità, quindi non credo che i russi correrebbero un rischio così grande. Ma potrebbe esserci stato un carico speciale sull'aereo, forse anche nella stiva, soprattutto se sappiamo che la Russia non ha informato l'Ucraina per proteggere la zona del cielo dove si muoveva l'aereo – spiega Radulovic.

Vlade Radulovic

Foto: Tanjuk

Vlade Radulovic

Da dove è volato, c'era un aereo diverso?

Funzionari russi hanno detto che l'aereo stava volando dall'aeroporto Chakalovsky vicino a Mosca a Belgorod.

Tuttavia, il funzionario ucraino Anton Zerashchenko afferma che l'Il-76 stava volando da Belgorod quando si è schiantato, aggiungendo che non era utilizzato per portare prigionieri di guerra a Belgorod come sostiene Mosca.

Il capo della commissione per la sicurezza del parlamento russo ha detto che un altro aereo che trasportava altri 80 prigionieri ucraini era in volo, ma l'aereo è tornato indietro come aveva previsto, ha riferito la BBC.

READ  Ops! Epic offre il gioco AAA dell'anno scorso, non perdetelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *