Trovato morto in Spagna il pilota di elicottero militare russo fuggito in Ucraina

Il pilota di un elicottero militare russo, fuggito in Ucraina in un'operazione segreta lo scorso anno, è stato trovato morto in Spagna, ha annunciato un'importante agenzia di intelligence militare a Kiev, ha riferito il Guardian.

Lunedì i media russi e spagnoli hanno riferito che Maxim Kuzminov è stato trovato morto dopo aver presumibilmente visitato la città mediterranea di Villajoyosa ad Alicante, una zona popolare tra i turisti.

Il suo corpo è stato ritrovato martedì scorso sulla rampa del parcheggio di un garage sotterraneo.

Secondo i rapporti, uomini armati non identificati gli hanno sparato 12 volte.

Secondo il quotidiano britannico, la polizia spagnola inizialmente aveva pensato che la sparatoria fosse legata a una banda prima di venire a conoscenza dell'insolito passato della vittima e del suo precedente ruolo nella guerra e nell'invasione russa.

Secondo un rapporto Reuters che cita media ucraini e spagnoli, il pilota russo Maxim Kuzminov è fuggito in Ucraina con il suo elicottero Mi-8 lo scorso agosto ed è stato trovato strangolato in un garage sotterraneo la settimana scorsa.

Viveva in Spagna con passaporto ucraino sotto un nome diverso.

Un portavoce del servizio di intelligence militare ucraino GRU ha confermato alla Reuters che Kuzminov è morto in Spagna, ma non ha spiegato come.

Secondo la Reuters, l'Ukrainska Pravda ha riferito che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco.

Seguici sul nostro Facebook Instagram Pagina, ma altro ancora Twitter ordine sottoscrivi Versione PDF del quotidiano Thanas.

READ  Il padre dell'assassino Tanka Ilik scopre che suo figlio Dalibor è morto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *