Il figlio 30enne dell’attore che interpretò Tarzan nella serie tv degli anni Sessanta, ha assassinato Valerie Lundeen Ely colpendola più volte con un coltello, prima di essere ucciso a sua volta dagli agenti accorsi nell’abitazione della famiglia a Santa Barbara, in California

Dramma nella famiglia di Ron Ely, attore famoso per aver interpretato ‘Tarzan’ nella serie tv degli anni ’60: il figlio 30enne Cameron ha accoltellato a morte la madre Valerie Lundeen Ely, prima di essere ucciso dai poliziotti.

L’attore 81enne era in casa ma non è rimasto ferito ed è stato portato in ospedale solo per precauzione e poi dimesso. Secondo quanto riferito dall’ufficio dello sceriffo della contea di Santa Barbara, in California, il 911 ha ricevuto una richiesta di aiuto. Una volta arrivati all’abitazione degli Ely, l’Hope Ranch, gli agenti hanno trovato la 62enne Valerie ormai priva di vita, colpita da diverse coltellate. Ron Ely ha indicato il figlio come l’autore dell’omicidio. I poliziotti hanno perquisito la villa e trovato il giovane all’esterno della casa: ha minacciato gli agenti che gli hanno sparato, uccidendolo.

Stando a quanto riportato da Repubblica nessuno degli agenti è rimasto ferito, tutti quelli coinvolti nella sparatoria saranno messi in congedo amministrativo retribuito in attesa di un’indagine. Ely è un attore e romanziere noto per il ruolo di Tarzan la serie televisiva trasmessa dal 1966 al 1968 sulla Nbc, e per aver interpretato il protagonista in Doc Savage: L’uomo di bronzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here