MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Rischia la sospensione dal lavoro, eppure la posizione di un’infermiera 40enne che lavora in una grande struttura sanitaria pubblica in Piemonte, è irremovibile: “Non mi vaccinerò, ma non sono una No Vax, né una negazionista” – racconta. Gli altri vaccini obbligatori per legge, li ha fatti tutti, ma sui sieri contro il Covid ha dei dubbi. “Non sono stati testati” – spiega – “Non contagio i pazienti perché indosso la mascherina”.

Della sua scelta di non vaccinarsi e della possibilità di non perdere il posto di lavoro, si sta occupando una squadra di avvocati. La posizione di questa agguerrita infermiera anti vaccino per il Covid, la racconta il quotidiano La Repubblica che ha incontrato e intervistato la donna.

“Ma non chiamatemi No Vax: io gli altri vaccini li ho fatti tutti. E soprattutto non sono una negazionista: so bene qual è la situazione, nel mio reparto porto tanti pazienti Covid verso la guarigione, ma anche tanti verso la morte”.

Alla domanda, “perché gli altri vaccini sì e quello contro il Coronavirus, no?”, l’infermiera risponde: “Gli altri sono stati testati a lungo prima di essere usati, di questi invece non conosciamo gli effetti, soprattutto sul lungo periodo“.

Nemmeno sulle responsabilità verso i pazienti che cura nutre alcun dubbio perché “i dispositivi di protezione, come le mascherine, dovrebbero diminuire le probabilità di contagio, tant’è che io non mi sono ancora ammalata”.

Dovrà lasciare il lavoro, se non si vaccina, rinunciare allo stipendio, eppure, la donna dice che a spaventarla di più è la prospettiva di una vaccinazione di massa. “Ho letto il decreto – dice – e non parla di licenziamento, ma di sospensione dal posto di lavoro”.

L’infermiera anti vaccino Covid, infine, è convinta che altri colleghi, già con parecchie perplessità sullacampagna vaccinale, non risponderanno al richiamo e non la lasceranno sola in questa che considera come una protesta ideologica.

TERREMOTO NEL CALCIO EUROPEO: NASCE LA SUPERLEGA. IN 12 I CLUB CHE DICONO DI SÌ: ANCHE JUVE, MILAN E INTER

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here