Stevanovic sceglie i convocati per la Coppa del Mondo – senza il triste uomo di Zagabria nella battaglia finale per il Parigi

L'allenatore della squadra serba di pallanuoto Uros Stevanovic ha annunciato la lista di 15 giocatori per i Campionati del mondo di Doha, 2-17. Febbraio.

Fonte: B92

Foto: VSS

Rispetto alla squadra che ha giocato gli Europei di Zagabria, nella rosa mancavano i quarti di finale dell'EP Vuk Milojevic e Marko Radulovic.

Stevanovic ha annunciato cambiamenti nella rosa e ricordiamo che Zagabria ha sostituito parte della squadra arrivata quarta a Fukuoka qualche mese fa.

Al posto di Milojević e Radulović ci sono Đorđe Vučinić e un debuttante assoluto nei tornei più importanti, il giovane giocatore del Partizan Luka Kladović.

Radoslav Filipovic e Petar Jaksic, che hanno giocato a Zagabria, giocheranno per la prima volta nel Campionato del Mondo.

Oltre a Uros Stevanovic, la squadra professionistica è composta dagli allenatori: Stefan Ciric, Darko Bilic, Sarko Petrovic, Milos Ostojic, i fisioterapisti Vladimir Radovic e Aleksa Nikolic, l'allenatore di condizionamento Dajana Ivan Marti, il Dr.

La Nazionale fa parte del girone con Giappone (partita del 5 febbraio), Montenegro (7 febbraio) e Stati Uniti (9 febbraio). Se la Serbia vincerà il girone, parteciperà direttamente ai quarti di finale e quindi si occuperà dei Giochi Olimpici.

Al secondo o al terzo posto, giocheranno gli ottavi di finale e in questa parte del torneo dovrebbero partecipare ai Giochi Olimpici di Parigi.

Le prime quattro squadre nazionali del torneo completeranno il numero delle 12 partite giocate Giochi Olimpici di Parigi.

Nella lista figurano i seguenti giocatori:

Foto: VSS

Dusan Montic: l'obiettivo è Parigi, poi “respireremo”

I giocatori di pallanuoto si trovano in una situazione insolita quest'inverno mentre attendono la loro apparizione al Mondiale, poche settimane dopo l'EP.

“Nemmeno io ho quel tipo di esperienza, devo giocare due big match in un mese e mezzo, cerco di non pensarci, mi sono calmato nel momento in cui ho capito cosa ci aspettava. Come noi , è per tutti”,
Egli ha detto Dusan Mandik Per “Večernje novosti”.

Gli ultimi quattro visti olimpici sono stati distribuiti in Qatar. Italia, Montenegro, Croazia, Romania, Brasile, Cina e Kazakistan: non hanno ancora comprato il biglietto per Parigi.

“L'obiettivo principale e il grande desiderio di tutti noi è vincere per primi il visto olimpico, e credo che possiamo farcela attraverso la fase a gironi. Se siamo primi nel girone, lo vinciamo. Siamo secondi e probabilmente lo faremo. andiamo agli ottavi contro la Romania e agli ottavi. Se conquistiamo un posto, spero che potremo 'respirare' ai quarti, abbiamo il visto olimpico in tasca, spero che potremo riposare, i nostri le mani saranno più facili in attacco e parte della tensione negativa o della pressione sui giocatori più giovani scomparirà, faremo del nostro meglio per vedere col tempo dove saremo in questa stagione”.

Branislav Mitrovic (1985, Durgaon, 235 partite, un gol, sesto nella classifica mondiale, portiere)

READ  7 sane abitudini mattutine che ti renderanno più produttivo e più felice

Dusan Mandik (1994, Ferencvaroš, 240 – 408, sesto nella classifica mondiale, tutto a destra)

Nemanja Upovic (1991, Valjakmeni, 103-94, terzo Mondiale, centro)

Stringja Razovic (1992, Vašaš, 151 – 283, quarta volta nel campionato mondiale, buon lato sinistro)

Viktor Razovic (1993, Nojzi la Sek, 141 – 89° per la quarta volta nel campionato mondiale, lato destro difettoso)

Nikola Jaczyk (1997, Novi Beograd, 170-179, sesta volta in campionato, difensore, capitano)

Sava Randjelović (1993, Vašaš, 231-102, sesta volta in campionato, difensore)

Radomir Drasovic (1997, Novi Beograd, 114 – 123, quarta volta in campionato, difensore)

Nemanja Vigo (1994, Primorac, 86 – 60, WC, quarta volta al centro)

Đorđe Lazić (1996, Bresa, 79 – 68, Mondiale, per la quarta volta al centro)

Đorđe Vučinić (1999, Novi Beograd, 45-66, seconda volta in campionato, difensore)

Radoslav Filipovic (1997, Oradea, 13, Esordio, Portiere)

Luca Kladovic (2006, Partisan, 2-2, esordio, tutto destro)

Nikola Lukich (1998, 26 – 25, Novi Beograd, Trigi Put na Sp, Skotna Leva Strana)

Pietro Jaczyk (2001, 9 – 4, Partigiano, Esordiente, Difensore)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *