Sport, Wrestling: WWE Raw del 24-02-2020
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

La puntata di Raw di questa settimana si apre con l’ingresso del campione Wwe, Brock Lesnar accompagnato come al solito dal manager Paul Heyman.

Quest’ultimo prende il microfono e comincia a dire che il prossimo avversario de suo assistito a Wrestlemania, cioè il vincitore della Royal Rumble, Drew McIntyre.

Heyman addita McIntyre di essere un pallone gonfiato ed una frode pompata che ha eliminato Lesnar mentre dominava la Rumble solo per il colpo ai testicoli subita da Ricochet.

Interviene lo scozzese che va faccia a faccia con il campione, lo guarda male e gli rifila una Claymore che stende il campione, Lesnar si trascina verso il backstage riappare da dietro McIntyre e gli rifila un’altra Claymore.

Il faccia a faccia tra McIntyre e Lesnar

McIntyre prende la cintura e la alza come presagio che a Wrestlemania diventi sua, il pubblico acclama un’altra Claymore e lo scozzese accontenta i tifosi mettendo a tappeto di nuovo un esanime Lesnar.

La Claymore di McIntyre a Lesnar

È il momento dei titoli di coppia di Raw in palio con i campioni Seth Rollins & Buddy Murphy che difendono i titoli contro gli Street Profit.

Rollins e Murphy vengono gabbati e perdono le cinture perché mentre cercano di creare un po’ di baruffa per cercare di vincere in maniera scorretta, interviene Kevin Owens che con l’arbitro distratto colpisce con una Stunner Seth Rollins.

Dawkins butta Murphy contro il tavolo e con un Moonsault atterra Rollins e lo schiena decretando gli Street Profit come nuovi campioni Tag Team di Raw.

I nuovi Tag Team Champion di Raw, gli Street Profit

Viene indetto un match per Elimination Chamber tra Rollins e Owens, con il primo che dichiara che sceglierà tutto il canadese, dalla stipulazione al luogo, qualsiasi cosa ma che la pagherà.

Rollins che nel backstage sfida Owens

Riddick Moss difende la cintura 24/7 contro Ricochet ed a sorpresa il campione sconfigge l’ex fenomeno Ricochet, che si ritrova in un periodo nerissimo.

Un tentativo di reazione di Ricochet su Moss

È il momento di Aj Styles contro Aleister Black, ma il Phenomenal One con un cavillo dichiara che per poterlo affrontare Black deve prima battere Karl Anderson.

Aleister Black su Anderson

Black con qualche leggera difficoltà batte Anderson, ma Styles dichiara che ora deve battere Luke Gallows, inizia il match con quest’ultimo che attacca Black alle spalle prendendosi un vantaggio ma l’arbitro dichiara la squalifica di Gallows, vince quindi Black.

Aleister Black e Luke Gallows

Inizia il match tra Black e Styles, ma il primo è stremato e al Phenomenal basta una mossa e lo schiena come The Undertaker, lanciando quindi una sorta di sfida al Deadman.

La mossa finale di Styles su Black

Si affrontano ora le ex amiche Ruby Riott e Liv Morgan, con arbitro speciale l’altra loro ex amica, Sarah Logan.

La Riott sta avendo la meglio ma discute con l’arbitro che oggi è appunto Sarah Logan, Liv Morgan ne approfitta e la stende, la schiena e vince il match grazie ad un conteggio molto veloce della Logan.

Gesto di assenso tra la Logan e la Morgan ma appena quest’ultima si distrae viene colpita proprio dalla Logan, ricordiamo che queste tre si ritroveranno nell’Elimination Chamber match.

Liv Morgan in una presa di sottomissione all’ex amica Ruby Riott

Nel backstage No Way Josè incontra Erick Rowan e gli domanda se lui e i suoi amici possono vedere cosa c’è all’interno della gabbietta che porta sempre con sè, Rowan stavolta reagisce bene e ringrazia Josè per averlo chiesto con educazione, e tira fuori un ragno gigante facendo scappare tutti quanti.

Erick Rowan intento a tirare fuori il ragno gigante dalla gabbia

Entrano le Kabuki Warriors, Kairi Sane e Asuka, quest’ultima doveva affrontare Shayna Blaszer ma essendosi infortunata ed un polso deve farsi sostituire dalla Sane.

Parte bene la giapponese ma la Blaszer alla lunga comincia ad ingranare e domina la giapponese, finché non entra la campionessa Becky Lynch che distrae momentaneamente la maga delle sottomissioni.

La Blaszer si distrae solo per un attimo poi riprende il controllo e annienta definitivamente la giapponese, infierendo e facendola svenire.

Shayna Blaszer in una mossa devastante su Kairi Sane

Rey Mysterio e Humberto Carrillo battono il rientrante Andrade e Angel Garza, match molto bello, i quattro sono tra i più spettacolari e tecnici della federazione, stavolta la spuntano i primi due grazie ad una prova meravigliosa di Mister 619.

Una delle mosse di Carrillo sul cugino Garza

È il momento del Main Event che prevede il discorso di Beth Phoenix sulle condizioni del marito Edge dopo l’attacco subito per mano di Randy Orton.

La Glamazon sta per parlare quando arriva proprio Orton, che va per darle la mano, rifiutata chiaramente dalla donna.

Randy però va a prendere il microfono e dice che non ci sono possibilità, solo la certezza che Edge non lotterà mai più, grazie a lui.

Comincia a parlare della storia di quando si sono conosciuti lui e il marito, nel lontano 1999, in ottobre, era uno show a ST. Louis, Cowboy Bob Orton, padre di Randy lo portó nel backstage, Randy era ancora piccolo, quindi ancora soltanto un fan.

Per lui già il solo fatto di essere nel backstage con Steve Austin, Shawn Michaels e Mick Foley, ma nessuno disse nulla, l’unico che mostró rispetto al padre fu proprio Edge.

Lui era fiero di essere il figlio di Bob Orton, che lo presentò ad Edge, lo guardò, gli strinse la mano e gli disse che un giorno magari avrebbero potuto lavorare insieme.

Pochi anni dopo è successo davvero, erano nei Main Event ogni notte, erano gli uomini di punta della compagnia.

Anni dopo loro due hanno fondato i Rated RKO, poi Orton si è avvicinato troppo al sole.

Ha commesso degli errori terrificanti, ma Edge lo ha salvato, gli ha fatto capire che c’è la famiglia, c’è altro di importante.

Lui è stato capace di avere una famiglia grazie ad Edge, lui gli ha semplicemente ridato il favore, perché alla Rumble è tornato e pensava di poter tornare davvero, regolarmente, ma lui sapeva che qualcuno si sarebbe voluto fare un nome a spese sue, quindi lo ha protetto mettendolo fuori gioco con le sue mani.

Grazie a lui Edge potrà stare con la sua famiglia, lo ha fatto per lui, per lei e per le due piccole bambine.

Tutti lo incolpano per quanto fatto ad Edge, ma lei nel profondo del suo cuore sa che non è colpa sua, ma di sua moglie.

E’ stata lei a convincerlo a tornare, Edge è un drogato di pubblico, lei non ha fatto nulla per fermarlo, quindi ha dovuto farlo lui, per poterlo proteggere e che potesse essere il padre delle sue due bambine ancora per molto.

Randy dice di amare le sue due figlie ed Edge più di lei e gli dici provocandola che la verità fa male.

Beth Phoenix gli dà uno schiaffo e poi in calcio sull’addome, Orton si gira e gli rifila una RKO, clamoroso RKO sulla moglie di Edge.

La RKO di Randy Orton a Beth Phoenix

La puntata termina con i soccorsi alla Phoenix da parte di un team di medici, ma arrivano anche l’amica Natalya, Zack Ryder, Curt Hawkins ed alcuni dirigenti.

Orton con la Phoenix

Edoardo Massetti

LEGGI ANCHE: Basket, Nba, Pillole di Nba 

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM

SEGUICI SU  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here