MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Il Real Madrid fa sua la prima Supercoppa Spagnola con quattro squadre, quindi con semifinale e non più finale secca, e la prima non giocata in Spagna ma a Gedda in Arabia Saudita.

Gli uomini di Zidane vincono soltanto ai calci di rigore il derby contro l’Atletico Madrid di Simeone; partita equilibratissima per tutti e 90 i minuti.

Si va quindi ai tempi supplementari e si rimane sull’equilibrio totale fino al minuto 115’ quando Morata parte da solo lanciatissimo verso la porta di Courtois, arriva in corsa Valverde, centrocampista dei blancos che stende l’ex Juventus e Chelsea.

L’arbitro naturalmente espelle il giocatore dei galacticos che però riescono a resistere fino allo scadere e a portarla a casa poi ai calci di rigore; per il Real quattro rigori tutti a segno, Carvajal, Rodrygo, Modric e Sergio Ramos.

Per l’Atletico fatali gli errori iniziali di Saul e Thomas, non basta quello segnato da Trippier.

A fine gara il tecnico dei colchoneros, Diego Pablo Simeone, a sorpresa si complimenta con l’espulso Valverde, dichiarando che lo avrebbe fatto chiunque e che il miglior in campo deve essere lui, perché facendo quello che ha fatto ha dato la possibilità al Real di non prendere gol e andare ai rigori.

Queste le parole del Cholo: “L’espulsione di Valverde? La miglior giocata della gara. Gli ho detto che chiunque avrebbe fatto lo stesso al posto suo.

Abbiamo iniziato abbastanza bene i primi 20-25 minuti. Negli ultimi 15′ del primo tempo il Real è uscito allo scoperto. La scelta migliore è stata quella di Valverde, ci ha tolto una buona possibilità”.

Edoardo Massetti

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here