5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

La 33^ giornata vede trionfare il Crotone in casa del Cittadella, vantaggio calabrese al decimo minuto circa con Messias, raddoppia al trentacinquesimo il solito Simy.

Ad inizio ripresa ancora Messias porta a tre le reti di vantaggio sui veneti che riescono però ad accorciare le distanze con Panico al sessantacinquesimo, purtroppo per loro non è sufficiente.

Brutta battuta d’arresto per il Frosinone di Nesta nella corsa al secondo posto, la spunta infatti l’Empoli che passa in vantaggio con Ciciretti alla mezz’ora, al novantesimo ancora Ciciretti su rigore trova il raddoppio che chiude la gara, in mezzo i gialloblù restano in dieci per l’espulsione di Haas.

La capolista e ormai promossa in Serie A, il Benevento, pareggia contro il Venezia, ad inizio ripresa Montalto porta in vantaggio i lagunari che vengono però riagguantati dopo cinque minuti da Sau.

Vince di misura il Pordenone contro il Pisa, i neroverdi sfiorano il vantaggio già al quarto minuto con Burrai che spreca un calcio di rigore, vantaggio friulano che arriva al decimo della ripresa con il gol di Ciurria.

Splendida vittoria dello Spezia contro il Cosenza, calabresi vicini alla retrocessione, liguri che si avvicinano alla conferma dei playoff, Galabinov al sesto porta avanti i padroni di casa, al ventesimo arriva già il raddoppio con Gyasi.

Al quinto della ripresa Mastinu realizza il terzo gol dei bianconeri, cinque minuti dopo ancora Mastinu porta le reti spezine a quattro, al quarto d’ora Bruccini riesce ad accorciare le distanze ma dopo appena tre minuti Nzola chiude la gara sul 5-1 finale.

Pareggio tra il Pescara del nuovo tecnico Sottil, che ha sostituito Legrottaglie, ed il Perugia, al ventitreesimo siamo già 2-0 per gli abruzzesi con i gol di Galano e Maniero.

Allo scadere della prima frazione però gli umbri pareggiano con Iemmello prima e Bonaiuto dopo, partita che si conclude con il risultato del primo tempo.

Importante vittoria dell’Ascoli sulla Salernitana, al quarto d’ora i marchigiani sono già sul 2-0 con i gol di Trotta e Ninkovic, ad inizio ripresa ancora Trotta triplica il vantaggio.

Al decimo della ripresa Kiyine su rigore accorcia le distanze per i granata che a quattro minuti dal termine segnano ancora con Djuric ma non riescono a raggiungere il pareggio.

Pareggio tra Juve Stabia ed Entella, Mazzitelli ad inizio ripresa porta avanti gli ospiti, nella ripresa si scatena una rissa che vede le espulsioni di Coppolaro e Crimi per i liguri e Canotto per i padroni di casa, rissa che sfocerà anche in varie denunce, episodio veramente brutto e che fa male a questo sport fantastico.

Al sessantasettesimo Forte su rigore dà il pareggio ai campani, risultato che sarà anche quello finale.

Pari anche tra Chievo e Trapani, i clivensi subito in vantaggio al ventunesimo con Giaccherini che ribadisce in rete la ribattuta del portiere sul suo calcio di rigore, a dieci minuti dal termine Piszczek trova il pari siciliano.

La Cremonese vince a Livorno, per i grigiorossi vittoria importante contro i toscani che sono già retrocessi in Serie C, sblocca per gli ospiti al trentaseiesimo Ciofani, pareggia al decimo della ripresa Coppola, in pieno recupero l’ex Atalanta, Valzania regala i tre punti ai lombardi.

RISULTATI:

Spezia-Cosenza 5-1

Pordenone-Pisa 1-0

Pescara-Perugia 2-2

Livorno-Cremonese 1-2

Empoli-Frosinone 2-0

Cittadella-Crotone 1-3

Chievo-Trapani 1-1

Benevento-Venezia 1-1

Ascoli-Salernitana 3-2

Juve Stabia-Entella 1-1

CLASSIFICA:

Edoardo Massetti

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here