MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Dopo i recuperi della 25^ giornata giocati nel weekend, finalmente si è tornati a parità di partite per ogni squadra e stasera inizia la 27^ giornata.

Le prime due gare si giocheranno alle 19.30 e sono Fiorentina-Brescia e Lecce-Milan, stasera poi alle 21.45 Bologna-Juventus.

Nei viola di Iachini recuperato a pieno ritmo Ribery, mancherà soltanto il lungodegente Kouamè, mentre i lombardi di Diego Lopez dovranno fare a meno dei due centrali difensivi, Cistana e Chancellor, di Bisoli e di Balotelli che è fuori rosa.

Nell’altra gara del tardo pomeriggio il Lecce di Liverani, senza Dell’Orco, Farias, Deiola e Barak, schiererà il tridente fantasia composto da Mancosu, Falco e Saponara alle spalle di Lapadula, Pioli risponderà senza Musacchio e Ibrahimovic, con Bonaventura preferito a Paquetà e il ballottaggio come terzino destro tra Conti, favorito, e Calabria.

In serata il Bologna di Mihajlovic privo di Santander e con Palacio acciaccato che partirà dalla panchina proverà a fermare una Juventus in crisi dopo la sconfitta in Coppa Italia con il Napoli ma soprattutto nervosa internamente con Pjanic e Sarri che sono ai ferri corti, Higuain, Chiellini, Khedira e Alex Sandro ancora infortunati, Cristiano Ronaldo nervoso e polemico e un centrocampo che non dà più garanzie.

Domani alle 19.30 ci saranno Spal-Cagliari e Verona-Napoli, nella prima gara gli emiliani hanno una delle ultime possibilità per ambire ancora alla salvezza, i sardi devono reagire dopo una sfilza infinita di digiuno dalle vittorie, anche se ai rossoblu mancheranno ancora Pavoletti, più Nainggolan, Faragó, Gaston Pereiro, Cigarini e il giovane Oliva.

Nella seconda gli uomini di Juric vogliono confermare una stagione strepitosa mantenendo la posizione da Europa League, il Napoli, forte del trofeo conquistato e dell’aritmetica Europa conquistata, cercherà di fermare la corsa degli scaligeri.

In serata Genoa-Parma e Torino-Udinese, nella prima i rossoblu devono salvarsi e ci proveranno con Nicola che punta sul duo Pandev-Sanabria in avanti, i ducali di D’Aversa che sono in una situazione piuttosto tranquilla cercano di tornare a far brillare il tridente offensivo Kulusevski, Gervinho e Cornelius.

Sfida aperta invece tra un Toro ferito e l’Udinese, i granata dopo il pari nel recupero col Parma, con l’errore di Belotti dal dischetto e con una classifica abbastanza preoccupante, i friulani anche non sono in una situazione molto più tranquilla e quindi andrà guardata con attenzione questa gara.

La giornata si chiuderà mercoledì con Inter-Sassuolo alle 19.30 e Atalanta-Lazio e Roma-Sampdoria alle 21.45, nella prima gara i nerazzurri che si sono rifatti sotto nella corsa al titolo saranno ancora privi di Brozovic, Sensi e Vecino, mentre gli uomini di De Zerbi devono riscattare il 4-1 di Bergamo dove comunque come al solito hanno giocato abbastanza bene ed il passivo è stato molto pesante.

A Bergamo ci sarà una sfida molto attesa quella tra l’Atalanta quarta forza del campionato e la Lazio che si trova meno un punto dalla capolista Juventus, agli uomini di Gasperini, che sarà squalificato e quindi non in panchina, mancherà Pasalic ma recupera Ilicic mentre ai biancocelesti mancano Lulic, Luiz Felipe e Leiva e recupera Marusic ma stringerà i denti così come Lukaku.

L’altra romana ospiterà la Sampdoria dell’ex Ranieri, i giallorossi devono cercare di agganciare uno degli ultimi treni per la Champion’s League assaltando l’Atalanta che però non sbaglia un colpo, i blucerchiati devono ripartire dal secondo tempo con l’Inter, dove qualcosa si è vista, e dal rientro di Quagliarella.

Oggi ore 19.30
Fiorentina-Brescia
Lecce-Milan

Ore 21.45

Bologna-Juventus

Domani ore 19.30

Spal-Cagliari
Verona-Napoli

Ore 21.45

Genoa-Parma
Torino-Udinese

Mercoledi ore 19.30

Inter-Sassuolo

Ore 21.45

Atalanta-Lazio
Roma-Sampdoria

Edoardo Massetti

LEGGI ANCHE: Si torna a parlare anche di calciomercato 

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM

SEGUICI SU  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here