MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Alla Dacia Arena va in scena Udinese-Napoli, due squadre in crisi nera, più per gli ospiti, infatti i padroni di casa vincendo in Coppa Italia contro il Bologna, si sono un po’ ripresi.

Friulani che giocano meglio, partenopei che provano ad andare in contropiede e sbagliano molto soprattutto in fase di impostazione, infatti arriva il vantaggio della compagine casalinga.

Grande palla in profondità di Fofana per Lasagna che in mezzo a Koulibaly e Mario Rui parte e batte con un piattone rasoterra Meret in uscita.

Campani che provano a reagire, ma la reazione è sterile e nervosa infatti arrivano i cartellini gialli a distanza di pochissimo per Mertens e Callejon.

Il Napoli le sta provando tutte ma nonostante gli ingressi di Llorente e Younes per gli spenti Insigne e Lozano non riesce a creare pericoli.

Ospiti che subiscono ancora dagli uomini di Gotti che si rendono sempre temibili avvicinandosi spesso all’area di Meret.

Arriva il gol del pareggio di Zielinski, sinistro debole ma che finisce allangolino basso alla sinistra di Musso che coperto da Troost-Ekong non vede partire la palla.

Splendida la prova di Larsen, Fofana e Lasagna, bene anche De Paul e Okaka, malissimo tutti gli uomini di Ancelotti, tranne Zielinski e benino Di Lorenzo e Fabian Ruiz, Llorente entra bene ma non va oltre la sufficienza.

Partita un po’ nervosa, Napoli che ora sta cercando la reazione, viene espulso per proteste dalla panchina Maksimovic.

Finisce 1-1, ottimo punto per i bianconeri, ancora non esce dalla crisi invece la squadra partenopea, che ora dovrà puntare tutto sul passaggio del turno in Champion’s League.

Edoardo Massetti

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here