5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Il Pisa espugna Cremona in pieno recupero, padroni di casa subito in vantaggio con Deli, a metà del tempo arriva il raddoppio di Palombi, ma Minesso accorcia le distanze ad una decina di minuti dalla fine.

Inizia la ripresa e subito Masucci e Birindelli la ribaltano, poi Piccolo pareggia per i grigiorossi ma nel recupero viene espulso Terranova per i lombardi e l’ex Cagliari, Pisano regala i tre punti ai toscani.

Il Frosinone batte l’Entella di misura, decide Dionisi nella ripresa, già nel primo un infortunio per parte costringe ai primi due cambi, si fanno male Capuano per i ciociari e De Luca per i liguri.

L’Ascoli vince largamente a Livorno, Trotta porta subito in vantaggio i marchigiani, inizia la ripresa e subito Morosini raddoppia, in pieno recupero ancora Trotta non lascia scampo ai toscani che sono sempre più nel baratro.

Lo Spezia batte il Pordenone grazie ad un gol di Matteo Ricci a venti minuti dal termine della gara, nel recupero i padroni di casa restano in dieci per l’espulsione di Maggiore; ennesima sconfitta per i friulani che avevano fatto un ottimo girone di andata ma ora non ritrovano quella brillantezza e non fanno più punti.

Splendida vittoria del Cittadella a Trapani, siciliani che affondano sempre più verso l’incubo chiamato Serie C insieme al Livorno; la gara viene decisa in favore dei veneti dai gol di Proia a metà primo tempo, poi Diaw nella ripresa e Pavan nel finale la chiudono.

L’Empoli, del nuovo tecnico Marino, torna a vincere e lo fa a sorpresa contro il Crotone terzo in classifica, nei primi venti minuti aprono le danze Tutino e Mancuso, nel finale di primo tempo Crociata accorcia per i calabresi, a metà della ripresa l’ex Verona, Henderson la chiude in favore dei toscani.

Il Perugia di Serse Cosmi torna a vincere e lo fa a Castellammare di Stabia, contro una Juve Stabia in serie positiva, vittoria quindi molto importante per gli umbri; un rigore del bomber Iemmello porta subito avanti gli ospiti, dopo appena 7 minuti Canotto pareggia i conti, ancora un rigore di Iemmello però la chiude a venti minuti dal termine.

Il Venezia vince a Verona contro il Chievo, decide Capello a metà del primo tempo, nella ripresa i clivensi ci provano ma non riescono nemmeno a pareggiarla.

Pareggio tra il capolista Benevento e la Salernitana, le streghe campane perdono subito Kragl per infortunio, inizia la ripresa e Djuric porta avanti i granata, passa soltanto un quarto d’ora e arriva il pareggio di Sau, in pieno recupero viene espulso Improta per i padroni di casa.

Vince ancora e in rimonta il Pescara di Legrottaglie contro il Cosenza, espulso Palmiero nel recupero del primo tempo, ad inizio ripresa Asencio porta in vantaggio i calabresi, che perdono però per espulsione Sciaudone; Zappa conquista il pari per i biancazzurri, Galano sbaglia un calcio di rigore ma in pieno recupero Bocic appena entrato dà i tre punti agli abruzzesi.

RISULTATI:

Cremonese-Pisa 3-4

Frosinone-Entella 1-0

Livorno-Ascoli 0-3

Spezia-Pordenone 1-0

Trapani-Cittadella 0-3

Empoli-Crotone 3-1

Juve Stabia-Perugia 1-2

Chievo-Venezia 0-1

Benevento-Salernitana 1-1

Pescara-Cosenza 2-1

 

CLASSIFICA:

Edoardo Massetti

LEGGI ANCHE: Haaland sempre più da record, stravincono Dortmund e Bayern Monaco

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here