Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Il Cittadella espugna l’Adriatico di Pescara, i veneti vanno subito in vantaggio con Diaw, ma ancora prima della mezz’ora Zappa regala il pari ai biancocelesti; nella ripresa un rigore di Iori ad un quarto d’ora dal termine regala i tre punti agli ospiti.

Nello scontro salvezza il Cosenza vince in quel di Livorno, condannando gli amaranto ad una ormai quasi certa retrocessione in Serie C; la partita si decide già nella prima frazione quando nel quarto d’ora finale la doppietta di Asencio e il gol di Bruccini decidono lo 0-3 finale, nella ripresa c’è spazio solo per l’espulsione di Agazzi dei padroni di casa.

La Juve Stabia spegne le ambizioni di promozione diretta del Crotone, campani subito in vantaggio con Forte, Armenteros dopo dieci minuti regala il pari ai calabresi; dopo altri dieci minuti il libico con passaporto britannico, Benali porta addirittura avanti gli ospiti; ma dura soltanto tre minuti il vantaggio quando Calo pareggia di nuovo la situazione, la partita viene decisa al minuto 90’ con Addae che insacca il 3-2 finale.

Il Benevento vince ancora confermando la crisi del momento del Pordenone, la squadra di Pippo Inzaghi passa in vantaggio a pochi minuti dal termine della prima frazione con Viola, nella ripresa a mezz’ora dal termine Insigne raddoppia per i campani, in pieno recupero Bocalon accorcia le distanze ma è troppo tardi.

Pari tra Venezia ed Entella, vantaggio dei lagunari dopo appena dieci minuti con l’ex Inter, Longo su calcio di rigore, alla mezz’ora arriva il pareggio con De Luca sempre dal dischetto; a dieci minuti dal termine Aramu riporta avanti i veneti, ma in pieno recupero Mancosu pareggia i conti.

Lo Spezia ormai in piena lotta per il secondo posto batte l’Ascoli, Morosini porta avanti i marchigiani, poi la gara cambia quando ad inizio ripresa viene espulso Troiano negli ospiti; Mastinu, Gyasi e Nzola ribaltano in venti minuti la situazione.

Vittoria di misura del Frosinone sul Perugia di Serse Cosmi, i ciociari di Alessandro Nesta la sbloccano e la fanno loro grazie al gol di Rohden a mezz’ora dal termine, gialloblù che avevano perso subito Ciano per infortunio.

La Cremonese disintegra e spinge il Trapani sempre più verso la Serie C, la doppietta dell’ex Lazio, Palombi mette le cose in chiaro già nel primo tempo, nella ripresa l’ex Napoli, Gaetano, Piccolo su calcio di rigore e Migliore allargano il passivo, allo scadere espulso nei granata Strandberg.

Il derby toscano tra Empoli e Pisa va ai padroni di casa, nerazzurri in vantaggio con Masucci alla mezz’ora circa, nella ripresa gli uomini di Marino la ribalta con Frattesi e l’ex Verona, Tutino, quest’ultimo in pieno recupero.

Importante vittoria del Chievo che si riavvicina alla zona playoff battendo una Salernitana che veniva da un periodo d’oro, un rigore di Giaccherini alla mezz’ora sblocca la gara, raddoppia ancora lo stesso Giaccherini a venti minuti dal termine della gara.

RISULTATI:

Pescara-Cittadella 1-2

Livorno-Cosenza 0-3

Juve Stabia-Crotone 3-2

Benevento-Pordenone 2-1

Venezia-Entella 2-2

Spezia-Ascoli 3-1

Frosinone-Perugia 1-0

Cremonese-Trapani 5-0

Empoli-Pisa 2-1

Chievo-Salernitana 2-0

CLASSIFICA:

LEGGI ANCHE: Ciro e Jessica Immobile in visita al Bambin Gesù 

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here