MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Il Cfr Cluj, una delle artefici dell’eliminazione della Lazio dalla competizione, ottiene solo un pari in casa contro il Siviglia; vanno in vantaggio i rumeni a mezz’ora dallo scadere con un rigore di Deac, ad otto più recupero dal termine El Nesyri trova il pari che rimette in careggiata gli andalusi.

Pareggio anche tra Club Brugge e Manchester United, il giovane talento Dennis su lancio diretto del portiere Mignolet porta avanti i belgi dopo appena un quarto d’ora, a dieci minuti dal termine Martial trova il pari che durerà fino al termine della gara.

Ancora un 1-1 tra Copenhagen e Celtic, al quarto d’ora Edouard porta in vantaggio gli ospiti, ad inizio ripresa N’Doye regala il pareggio ai danesi che a dieci minuti dal termine sbaglia un calcio di rigore con Stage.

L’Eintracht Francoforte disintegra il Salisburgo, i tedeschi si portano subito in vantaggio con Kamada che raddoppia ad un passo dall’intervallo, nella ripresa ancora Kamada che corona con una tripletta una splendida prestazione e Kostic chiudono la gara; nel finale il coreano Hwang Hee-Chan su rigore lascia qualche piccola speranza per la gara di ritorno agli austriaci.

Bella vittoria della sorpresa di stagione, il Getafe sull’Ajax, quasi allo scadere del primo tempo Deyverson porta in vantaggio gli spagnoli, in pieno recupero Kenedy chiudo la gara sul 2-0 contro i lancieri.

Vittoria meritata ma un po’ sofferta dell’Inter in Bulgaria in casa del Ludogorets, la sblocca Eriksen soltanto ad un quarto d’ora dal termine con il suo primo gol in nerazzurro, raddoppia Lukaku su rigore in pieno recupero ipotecando la qualificazione agli ottavi.

Vincono gli ucraini dello Shakhtar contro il Benfica, vittoria di misura che lascia tutto aperto in vista del ritorno, succede tutto nella ripresa, la sblocca subito Alan Patrick per i padroni di casa, dopo nemmeno dieci minuti Pizzi su rigore pareggia i conti, Kovalenko a poco più di un quarto d’ora dal termine riporta la squadra di casa in vantaggio.

Grande vittoria dello Sporting Lisbona contro il Basaksehir, Coates porta subito i portoghesi in vantaggio, al termine della prima frazione arriva il raddoppio con Sporar, nella ripresa Vietto porta a 3 i gol che separano le due squadre ma ad un quarto d’ora dal termine Visca su rigore accorcia le distanze.

Pareggio tra Az Alkmaar e Lask Linz, austriaci avanti alla mezz’ora con Raguz, nella ripresa ma soltanto a cinque dal termine Koopmeiners su rigore regala il pari agli olandesi.

Vittoria che sa di qualificazione per il Basilea a Nicosia contro l’Apoel, Petretta porta in vantaggio subito gli svizzeri al quarto d’ora, nella ripresa subito Stocker raddoppia e Arthur a mezz’ora dal termine chiude definitivamente la gara.

Vince il Bayer Leverkusen sul Porto, vittoria di misura che lascia tutto aperto per la qualificazione, Alario alla mezz’ora porta avanti i tedeschi, ad inizio ripresa Havertz su rigore raddoppia ma ad un quarto d’ora dal termine Luis Diaz accorcia definitivamente le distanze.

Vittoria importante dell’Arsenal in quel di Atene in casa dell’Olympiakos, il gol partita arriva a dieci minuti dal termine con Lacazette che concede un vantaggio importantissimo ai londinesi in vista del ritorno.

Vittoria piena di gol per i Rangers di Gerrard contro il Braga, Fransergio al decimo porta subito avanti i portoghesi, nella ripresa Ruiz raddoppia per gli ospiti; gli scozzesi non si arrendono e la ribaltano con Hagi a circa mezz’ora dal termine, raddoppia Aribo al quarto d’ora, nel finale ancora Hagi chiude la gara.

La Roma fatica tantissimo ma la porta a casa di misura contro il Gent, Carles Peres realizza il suo primo gol con la maglia giallorossa dopo appena un quarto d’ora, poi tante occasioni da entrambe le parti ma il risultato resta quello fino al termine.

Il Wolfsburg batte di misura il Malmoe, svedesi in vantaggio con Thelin su rigore ad inizio ripresa, dopo appena due minuti arriva il pareggio di Brekalo, e a mezz’ora dal termine un autogol proprio di Thelin dà la vittoria ai tedeschi, una vittoria che lascia comunque i discorsi per la qualificazione in bilico.

Vittoria devastante per il Wolves sull’Espanyol, gli inglesi vanno subito in vantaggio con Jota al quarto d’ora, nella ripresa Rubén Neves porta subito a due le reti dei padroni di casa; a venti minuti circa dal termine ancora Jota aumenta le distanze tra le due compagini, lo stesso Jota chiude a dieci minuti dal termine con la propria tripletta personale.

RISULTATI:

CFR Cluj-Siviglia 1-1

Club Brugge-Manchester United 1-1

Copenhagen-Celtic 1-1

Eintracht Francoforte-Salisburgo 4-1

Getafe-Ajax 2-0

Ludogorets-Inter 0-2

Shakhtar-Benfica 2-1

Sporting-Basaksehir 3-1

Az Alkmaar-Lask Linz 1-1

Apoel-Basilea 0-3

Bayer Leverkusen-Porto 2-1

Olympiakos-Arsenal 0-1

Rangers-Braga 3-2

Roma-Gent 1-0

Wolfsburg-Malmoe 2-1

Wolves-Espanyol 4-0

Edoardo Massetti

LEGGI ANCHE: La Roma vince ma non convince contro il Gent

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here