MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab
Il match clou della domenica è senza dubbio quello che si giocherà alle 20.45 a San Siro, Milan Lazio. Biancocelesti che arrivano a Milano forti dei successi con Fiorentina e Torino mentre i rossoneri sono reduci dalla prima vittoria dell’era Pioli.
L’obiettivo dichiarato a inizio stagione da entrambe le compagini è la qualificazione alla prossima Champions League. Tutt’e due negli ultimi anni hanno soltanto accarezzato il traguardo quarto posto. Ironia della sorte è proprio Stefano Pioli l’ultimo allenatore che è riuscito a portare gli aquilotti alla suddetta coppa, con la fantastica cavalcata della stagione 2014-2015. Attualmente la classifica recita: Lazio al sesto posto con 18 punti e Milan che occupa l’undicesima piazza con 13.
Lazio che non vince in campionato in casa dei diavoli da ben 30 anni, quando la squadra allenata da Materazzi trionfò sul Milan degli olandesi grazie ad un autorete di Maldini.
Il Milan si schiererà con il 4-3-3 che tanto piace al tecnico nativo di Parma. Sarebbe dovuto partire titolare Suso ma lo stop nell’allenamento della vigilia lo ha costretto ad alzare bandiera bianca, al suo posto si rivedrà Castillejo. Sarà out anche Musacchio che cederà la sua collocazione in campo a Calabria sulla corsia di destra, con Duarte che affiancherà capitan Romagnoli. L’unico dubbio da sciogliere è Piatek e Leao al centro dell’attacco.
Lazio invece con il classico 3-5-2, modulo che accompagna i ragazzi di Inzaghi da ormai tre anni. Continuano le rotazioni in difesa ai lati dello stakanovista Acerbi: dopo 180′ minuti consecutivi Patric e Radu dovrebbero lasciare i rispettivi posti a Luiz Felipe e Bastos. Lazzari si riprenderà la fascia destra mentre, dall’altro lato agirà Lulic. Con il ritorno di Leiva si va a completare la mediana titolare. Davanti ci sarà Ciro Immobile nonostante il dito lussato,con al suo fianco Correa.
La partita sarà visibile sul canale 201 di Sky. Calcio d’inzio ore 20.45.
MILAN (4-3-3) Probabile formazione: Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Theo Hernandez; Paquetà, Biglia, Krunic; Castillejo, Piatek, Calhanoglu.
LAZIO (3-5-2) Probabile formazione: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.
  di Emanuele Di Lorenzo
MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here