5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Il Lecce alla ricerca della prima vittoria casalinga per allontanarsi dalla zona retrocessione affronta un Toro in crisi dopo la sconfitta casalinga 0-7 contro l’Atalanta.

Pugliesi che trovano subito il vantaggio con Deiola, su assist di di un altro neo acquisto di questa sessione di riparazione Saponara, che con un buon tiro batte il portiere granata che non poteva nulla.

Passano appena otto minuti e da un rinvio scellerato di Aina nasce il raddoppio con l’ultimo nuovo acquisto Barak.

Il ceco arrivato dall’Udinese che approfitta di un’ulteriore disattenzione di Bremer e spara in gran tiro per l’incolpevole estremo difensore granata.

Gli ospiti a metà primo tempo perdono Verdi per un infortunio muscolare, al suo posto in campo il giovane Millico; piove sul bagnato per Mazzarri che rischia sempre di più l’esonero.

Toro che non reagisce e i giallorossi fanno ciò che vogliono, arriva una grande occasione per Lapadula ma Sirigu è super, da un metro forse anche meno di distanza e da terra ci mette una manona e salva il 3-0 tenendo ancora in corsa per un recupero i suoi.

Nella ripresa i piemontesi provano a reagire ma sono i pugliesi a realizzare di nuovo con un destro favoloso di Falco che si insacca sotto all’incrocio difeso da uno sconsolato ma strepitoso Sirigu nonostante tutto.

Il portiere non può nulla neanche quando a dodici dal termine viene concesso un rigore netto per fallaccio di N’Koulou su Shakhov appena entrato, va Lapadula e spiazza l’estremo difensore granata.

17 gol subiti in 4 partite nel 2020, ormai è un sempre più un Toro disastroso.

Edoardo Massetti

LEGGI ANCHE: Yale cancella il corso di Rinascimento: troppo maschilista

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM

SEGUICI SU  INSTAGRAM TWITTER

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here