MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab
  1. È arrivata finalmente la finale di questa lunga Coppa Italia.

Napoli si presenta con il suo classico 4-3-3 nel quale viene preferito, rispetto alla semifinale, Callejon a Politano e inoltre viene impiegato Meret al posto dello scorso (man of the match) Ospina.

La Juve opta per la stessa formazione sostituendo solamente Danilo con Cuadrado nel ruolo di terzino destro.

Partita che si gioca a ritmi molto bassi con entrambe le squadre che hanno paura di attaccare.

Primo squillo della partita al 24′ minuto con Insigne che colpisce un palo su punizione da ottima posizione.

E’ ancora il Napoli che si rende pericoloso al 41′, dopo un’ottima incursione di Demme, dagli sviluppi del calcio d’angolo Insigne sfiora il gol con uno splendido tiro a giro neutralizzato da Buffon.

Si conclude il primo tempo con un Napoli leggermente più propositivo.

La ripresa si gioca sulla falsa riga del primo tempo, napoli leggermente meglio ma pochissime occasioni.

Ennesima occasione da gol per il Napoli, al 71′ Milik sfiora il gol con un destro da due passi che però finisce alto.

Ancora Napoli, ancora Insigne che da due passi tira sopra la traversa e con Politano che impensierisce Buffon con un colpo di testa.

CLAMOROSA occasione del Napoli che al 92′, dopo un intervento miracoloso di Buffon, Elmas colpisce il palo da 1 metro.

Si va ai calci di rigore.

La porta a casa il Napoli grazie ai numerosi errori della Juve dal dischetto (Dybala e Danilo) dal dischetto.

Il Napoli vince meritatamente la partita.

 

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here