MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

In questa 31^ giornata di Bundesliga il Bayern Monaco continua a vincere, stavolta a fatica, è ad avvicinarsi sempre di più al suo trentesimo titolo nazionale.

Stavolta a cadere sotto i colpi dei bavaresi sono gli acerrimi “nemici” del Borussia Monchegladbach, nonostante l’assenza di Lewandowski i “Die Roten” la spuntano grazie al suo sostituto, il giovane Zirkzee che la sblocca al ventiseiesimo.

Poco più di dieci minuti dopo un autogol del francese Pavard riporta subito in carreggiata gli ospiti pareggiando i conti, ma a quattro minuti dalla fine lo stesso Pavard si riscatta servendo l’assist decisivo a Goretzka che realizza il gol vittoria.

Risponde, anch’esso di misura, il Borussia Dortmund che espugna Düsseldorf affossando sempre più verso la retrocessione il Fortuna, basta un gol in pieno recupero del solito Haaland che entrato nella ripresa risulta ancora una volta decisivo.

Vince anche la terza della classe, il Lipsia, che resta aggrappato al sogno Champion’s League, e lo fa battendo l’Hoffenheim in trasferta grazie alla doppietta già nei primi undici minuti di gara del giovane talentino spagnolo Dani Olmo.

Pareggio tra il Wolfsburg in cerca di punti salvezza e la sorpresa Friburgo, padroni di casa subito in vantaggio con Weghorst al quarto d’ora, lo stesso attaccante raddoppia su rigore al ventisettesimo.

Quasi allo scadere della prima frazione Holer accorcia le distanze per gli ospiti che trovano il pareggio subito ad inizio ripresa con un bel gol di Sallai.

Torna alla vittoria l’Eintracht Francoforte in quel di Berlino contro l’Herta, padroni di casa che passano anche avanti con l’ex Genoa e Milan, il “PistoleroPiatek, poi però in pieno recupero un’ingenuità di Boyata lascia la squadra in dieci uomini.

Ad inizio ripresa Bas Dost trova subito il gol del pareggio, al quarto d’ora l’altro ex Milan, Andrè Silva subentrato da poco ribalta il risultato, pochissimi minuti e gli ospiti triplicano con N’Dicka, a una manciata di minuti dal termine ancora Andrè Silva chiude la gara.

Vince, conviene e non sorprende ormai più l’Union Berlino che espugna Colonia, passano gli ospiti in vantaggio con Friedrich quasi a fine primo tempo, a metà della ripresa Gentner raddoppia, solo in pieno recupero Cordoba accorcia le distanze.

Nella sfida salvezza il Werder Brema disintegra in trasferta il Paderborn sempre più ultimo della classe, il primo episodio è il rigore fallito da Rashica al diciottesimo, ma già al ventesimo gli ospiti reagiscono e passano in vantaggio con Klaassen.

Al trentaquattresimo Osako raddoppia e quasi allo scadere della prima frazione ancora Klaassen triplica il vantaggio, al quarto d’ora della ripresa Eggestein porta a quattro le reti di distacco tra le due squadre.

A venticinque minuti dal termine Sabiri accorcia le distanze, in pieno recupero Fullkrug porta a cinque i gol degli ospiti.

Vittoria di misura dell’Augsburg in casa del Mainz, decide un gol già al primo minuto di Niederlechner, poi i padroni di casa non riescono a reagire più.

Pareggio tra lo Schalke 04, che prova ad uscire dalla crisi, e il Bayer Leverkusen, un rigore dell’Italo-tedesco Caligiuri porta avanti la squadra di casa, a dieci minuti dal termine un autogol di Miranda regala il pari alle “aspirine”.

RISULTATI:

Hoffenheim-Lipsia 0-2

Wolfsburg-Friburgo 2-2

Fortuna Düsseldorf-Borussia Dortmund 0-1

Herta Berlino-Eintracht Francoforte 1-4

Colonia-Union Berlino 1-2

Paderborn-Werder Brema 1-5

Bayern Monaco-Borussia Monchegladbach 2-1

Mainz-Augsburg 0-1

Schalke 04-Bayer Leverkusen 1-1

CLASSIFICA:

Edoardo Massetti

LEGGI ANCHE: Riparte la Liga, macinano subito Barcellona, Real Madrid e Siviglia

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM

SEGUICI SU  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here