MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Nel lunch match di Sabato il Watford ferma sullo 0-0 il Tottenham di Mourinho, Spurs che soffrono e non poco, i padroni di casa sprecano anche un calcio di rigore con Deeney, parato da Gazzaniga.

L’Arsenal di Arteta non va oltre l’1-1 contro lo Sheffield United, il giovanissimo Italo-brasiliano Martinelli allo scadere della prima frazione porta i Gunners in vantaggio, a pochissimi minuti dal termine però la neopromossa pareggia grazie a Fleck che batte Leno.

Pari anche tra Brighton e Aston Villa, padroni di casa in vantaggio a poco dal termine del primo tempo con il francese Trossard, nella ripresa, ad un quarto d’ora dal triplice fischio finale con Grealish i Villains trovano il pareggio.

Solo un pari tra Manchester City e Crystal Palace, ospiti in vantaggio a cinque dal termine della prima frazione con il turco Tosun su assist dell’ex Chelsea, Cahill; nella ripresa una doppietta del solito Aguero in cinque minuti la ribalta quando mancano solo 3 minuti alla fine, ma al novantesimo un autogol di Fernandinho regala il pari ai ragazzi di Roy Hogdson e tolgono i tre punti ai Citizens.

Il Norwich in dieci batte il Bournemouth anch’esso in dieci uomini, il gol partita è de finlandese Pukki su rigore che provoca anche il cartellino rosso a Cook, nella ripresa espulso anche Godfrey, si chiude così con un secco 1-0.

Il Wolves espugna il campo del Southampton, padroni di casa chiudono il primo tempo in doppio vantaggio grazie a Bednaker e Long, nella ripresa l’ex Lazio, Pedro Neto e la doppietta di Raul Jimenez ribaltano completamente il risultato.

Pari tra il West Ham e l’Everton di Ancelotti, succede tutto negli ultimi cinque minuti del primo tempo, Diop su assist di Snodgrass porta gli Hammers in vantaggio ma dopo appena quattro minuti il solito Calvert-Lewin pareggia i conti per i Toffees.

Cade il Chelsea di Lampard in quel di Newcastle, al St. James Park basta un gol di Hayden in pieno recupero su assist di Saint-Maximin che appunto al 94’ minuto toglie anche il solo punto ai Blues.

Il Burnley ipnotizza il Leicester terzo in classifica, ospiti che passano anche in vantaggio con Barnes a metà primo tempo, ad inizio ripresa Wood regala il pari ai padroni di casa, a metà ripresa il bomber Jamie Vardy sbaglia un rigore che manda in crisi gli azzurri e dà coraggio alla compagine casalinga che a dieci dalla fine conquistano i tre punti grazie a Westwood.

Nel big match di giornata il Liverpool ha la meglio sul Manchester United, per i Reds al quarto d’ora Van Dijk su corner di Alexander-Arnold sblocca la gara che viene chiusa soltanto al minuto 93’ dall’egiziano Salah su lancio profondissimo di Alisson.

RISULTATI:

Watford-Tottenham 0-0

Arsenal-Sheffield United 1-1

Brighton-Aston Villa 1-1

Manchester City-Crystal Palace 2-2

Norwich-Bournemouth 1-0

Southampton-Wolves 2-3

West Ham-Everton 1-1

Newcastle-Chelsea 1-0

Burnley-Leicester 2-1

Liverpool-Manchester United 2-0

CLASSIFICA:

Liverpool 64

Manchester City 48

Leicester 45

Chelsea 39

Manchester United 34

Wolves 34

Sheffield United 33

Tottenham 31

Crystal Palace 30

Arsenal 29

Everton 29

Newcastle 29

Southampton 28

Burnley 27

Brighton 25

West Ham 23

Watford 23

Aston Villa 22

Bournemouth 20

Norwich 17

Edoardo Massetti

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here