MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

New York batte Miami di soli 3 punti, a fare la differenza sono i 26 punti di Julius Randle, i 23 di R.J. Barrett, i 17 di Kevin Knox, i 16 di Reggie Bullock, i 14 di Taj Gibson e i 10 di Kadeem Allen ed Elfrid Payton.

Perdono, quindi, di sole tre lunghezze gli Heat che non demeritano affatto, ottime le prove di Julius Butler con 25 punti, di Kendrick Nunn con 20 punti, di James Johnson con 19 punti e di Bam Adebayo e Tyler Herro con 15 punti.

Utah fa ciò che vuole in quel di Washington, per i Jazz prova sopra le righe del solito Bojan Bogdanovic con 31 punti, di Jordan Clarkson con 23 punti, del francese Rudy Gobert con 21 punti e 14 rimbalzi, dell’australiano Joe Ingles con 20 punti e del congolese Emmanuel Mudiay con 14 punti.

Male gli Wizards, nei quali si salvano soltanto Bradley Beal con 25 punti, il lettone Davis Bertans con 18 punti, Jordan McRae con 16 punti e il francese Ian Mahinmi con 15 punti.

Splendida vittoria di Brooklyn sul fanalino di coda Atlanta, per i Nets ottima prova di Kyrie Irving con 21 punti, Taurean Prince con 14 punti, DeAndre Jordan e Caris LeVert con 13 punti, da segnalare anche i 12 rimbalzi di Jarrett Allen.

Bruttissima la prova degli Hawks che affondano sempre di più e non bastano le buone prove di pochi, Cam Reddish con 20 punti e DeAndre’ Bembry con 12 punti; pesa l’assenza di Trae Young e la pessima prova di Vince Carter, di John Collins e di Kevin Huerter.

Importante e larga vittoria di Memphis contro Golden State, per i Grizzlies splendono il lituano Jonas Valanciunas con 31 punti e 19 rimbalzi, Jaren Jackson Jr. con 21 punti e Ja Morant, Grayson Allen e Tyus Jones con 11 punti, Morant anche 10 assist, bene anche il canadese Brandon Clarke con 11 rimbalzi.

Per gli Warriors si salvano soltanto D’Angelo Russell con 34 punti, Alec Burks e Jordan Poole con 13 punti e Omari Spellman con 12 punti.

San Antonio vince allo scadere in quel di Toronto, per gli Spurs decisivo l’ultimo canestro del nostro Belinelli che realizza soltanto 5 punti, 4 rimbalzi e 3 assist ma in pochissimi minuti e ripetiamo il canestro che vale la vittoria.

Ottima prova anche di DeMar DeRozan con 25 punti, Rudy Gay con 15 punti, Derrick White con 13 punti, LaMarcus Aldridge con 11 punti e Dejounte Murray con 10 punti.

Buona prova comunque per i Raptors, frutto delle prestazioni dello spagnolo Serge Ibaka, il migliore dei suoi, con 21 punti e 14 rimbalzi, di Norman Powell con 20 punti, del solito Kyle Lowry con 16 punti e 15 assist e del senegalese Pascal Siakam con 15 punti.

Cadono i Clippers a Denver, per i Nuggets ottime le prove di Nikola Jokic con 20 punti e 15 rimbalzi, del canadese Jamal Murray con 19 punti, di Gary Harris con 15 punti, di Michael Porter con 13 punti e di Monte Morris con 12 punti.

 

Per la franchigia di Los Angeles bene Kawhi Leonard con 30 punti, Lou Williams con 26 punti e Montrezl Harris con 25 punti.

Phoenix batte Charlotte, per i Suns ottime le prestazioni di Kelly Oubre con 25 punti e 15 rimbalzi, di DeAndre Ayton con 18 punti, di Devin Booker con 12 punti, di Milan Bridges e dello spagnolo Ricky Rubio con 10 punti.

Male gli Hornets, si salvano soltanto Dwayne Bacon con 24 punti, Devonte’ Graham con 22 punti, Cody Zeller con 15 punti e Miles Bridges con 14 punti.

 

RISULTATI:

New York Knicks-Miami Heat 124-121

Washington Wizards-Utah Jazz 116-127

Brooklyn Nets-Atlanta Hawks 108-86

Memphis Grizzlies-Golden State Warriors 122-102

Toronto Raptors-San Antonio Spurs 104-105

Denver Nuggets-Los Angeles Clippers 114-104

Phoenix Suns-Charlotte Hornets 100-92

 

CLASSIFICA WESTERN CONFERENCE:

CLASSIFICA EASTERN CONFERENCE:

Edoardo Massetti

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

 

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here