MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Brescia 87-81 Reggio: Grande prestazione di Brescia che grazie a Luca Vitali (10 punti, 10 assist, 5 rimbalzi)

e all’ottima prestazione di Awudu Abass (16 punti e 1 assist) mantiene la sua posizione in classifica.

Attualmente al terzo posto la squadra bresciana conferma le reali intenzioni di arrivare tra i primi posti.

Fortitudo Bologna 77-80 Pesaro: Pesaro vince la sua prima partita di questa stagione

Alla Fortitudo non basta uno straordinario Henry Sims che con una tripla doppia sfiorata (16 punti, 7 assist, 19 rimbalzi) si conferma il miglior giocatore, per valutazione media, della lega.

Olimpia Milano 91-67 Treviso: Pesante vittoria di Milano, complici i 30 tiri liberi in più ottenuti, che grazie all’aggiunta in rotazione del nuovo acquisto Keifer Sykes e al rientro in perfetta condizione di Arturas Gudaitis infierisce sul “momento no” di Treviso.

 

Virtus Roma 68-97 Virtus Bologna: Ennesima grande prestazione di Miloš Teodosić che si riconferma, a giudizio di molti, il miglior giocatore della lega.

Della Virtus Roma promosso solo Tomáš Kyzlink che tenta di reggere l’urto con la prima in classifica senza ottenere grandi risultati.

Cantù 92-93 Brindisi: Il punteggio è testimone di una partita molto equilibrata con una lotta punto a punto vinta da Brindisi nel finale.

Grandissima prestazione di Adrian Banks (32 punti, 9 assist, 1 rimbalzo) che, nonostante lo spiacevole episodio nel post partita in cui sono stati coinvolti diversi tifosi di Cantù, viene proclamato MVP della gara.

Trieste 72-81 Venezia: Ottima vittoria per Venezia condita dall’ottima prova di Stefano Tonut (13 punti, 2 assist, 3 rimbalzi) e dai 15 punti di Mitchell Watt.

Periodo grigio per Trieste che si ritrova quattordicesima.

Sassari 93-87 Varese: Varese tira un quarto dei tiri liberi rispetto a quelli di Sassari, polemiche sull’arbitraggio e molti errori.

Sassari vince con tranquillità e decisione nonostante Varese rimanga sempre “attaccata” alla partita.

Pistoia 71-74 Trento: Alessandro Gentile realizza ben 30 punti sotto i numerosissimi fischi della squadra avversaria.

Questo atteggiamento, quasi alla Kobe Bryant, permette a Trento di portare a casa la vittoria.

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here