MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Incredibilmente, oggi essere antifascisti è diventato anacronistico ed a tratti nauseante per qualcuno, come se il sentimento di libertà contro un’oppressione sia inteso come negativo. Associabile per lo più ad un idea di sinistra, esso è anche un sentimento di destra, che spazia oltre ogni barriera politica o ideale.

Non biasimo però chi lo associa a violenza o incauta manifestazione di ideale. Spesso sotto il nome “Antifascismo” vi sono innumerevoli atti di legittimazione di pensiero tramite violenza o censura sotto il banale motto “Ho ragione io perché sì”. Si sbaglia però ad associare un ideale nobile ad una forza estremista.

Direttamente dall’Enciclopedia Treccani si può leggere il significato della parola “Antifascismo”: Atteggiamento umano e politico di opposizione al fascismo sia come ideologia sia come regime. Reazione morale e politica da parte di singoli, gruppi o partiti alla dottrina e alla prassi del fascismo al potere.

Storicamente, si associa l’essere antifascista all’essere di sinistra. E se io fossi di destra ma antifascista? Perchè non potrei? Perchè non potrei avere degli ideali di destra ma essere allo stesso tempo “opposizione al fascismo sia come ideologia sia come regime”? Non mi è dato saperlo.

Se ho l’opportunità e la libertà di poter esprimere il mio pensiero e di poter ascoltare e leggere i commenti a questo mio articolo, lo devo anche ad una libertà conquistata e donatami neanche cento anni fa. Spesso ci si dimentica che avere un libero pensiero ed avere una libera opportunità di manifestarla lo si deve anche alla caduta del Fascismo. Spesso determinati estremisti lo dimenticano e confondono la loro censura o il loro “esser contro la legge” con una dittatura del pensiero. Vero, spesso al giorno d’oggi viviamo in un regime di politically correct esasperante, ma non deve essere confuso con un regime fascista.

Ma che io sia un elettore di destra o sinistra, resto e resterò per la libertà. Resto e resterò antifascista, quello sano e non violento.

Giacomo Leandri

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here