MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Che cosa votano gli operai ? Lega. Come mai? Si sono sentiti traditi e abbandonati dalla Sinistra?

Una risposta è arrivata dallo studio della Swg che ha appena approfondito ed elaborato i risultati delle recenti elezioni regionali in Umbria. Ne sono emersi dati clamorosi il cui significato va ben oltre quella consultazione locale. Dati che rivelano qualcosa che sta accadendo in profondità e che riguardano soprattutto la Lega e il Pd, il partito erede del Pci che ha governato da sempre l’ Umbria e che – storicamente – era stato, durante la prima repubblica, il partito dei lavoratori. Ebbene oggi risulta che alle elezioni che hanno rovesciato, per la prima volta, il governo rosso dell’ Umbria, il 53 per cento degli operai ha votato per la Lega, mentre il Pd ha preso fra di loro soltanto il 20 per cento (bisogna ricordare che l’ Umbria ha a Terni un importante centro siderurgico). Quindi la Lega, che nel voto generale ha conquistato il 37 per cento, ha fra gli operai un consenso molto maggiore (in percentuale) del risultato complessivo, mentre vale il contrario per il Pd il cui risultato generale è stato del 22 per cento.

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here