MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Due anni fa, il padre la sottrasse alla mamma con la scusa di condurla in un parco divertimenti, e invece portò la figlia, una bambina di nove anni, in Siria.
Oggi la bambina ha potuto riabbracciare la mamma in Tribunale a Milano dopo una difficile e complessa operazione dello SCIP della Polizia e della Squadra mobile, coordinata da Cristian Barilli.

L’allontanamento in Siria

Più volte l’uomo, siriano di 42 anni, aveva assicurato di rientrare con la bambina, ma non l’aveva fatto, rimanendo ancora in Siria. È arrivato con lei oggi fino in Tribunale, seguito dagli agenti.
L’uomo, difeso dall’avvocato Francesco Salaroli, ha accettato di partire ieri da Damasco con la piccola e, passando per Beirut e Francoforte, è arrivato in mattinata a Malpensa, e poi in Tribunale. Qui infatti si teneva l’udienza del processo nel quale l’uomo è accusato di sottrazione internazionale di minore.

Federica Fiordalice

LEGGI ANCHE: Potenza: allarme bomba in Tribunale

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU INSTAGRAM

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here