Sintomi e trattamento della congiuntivite?

Spiacevole malattia agli occhi

Pubblicato da: 24/01/2024. 18:00

Foto: Shutterstock

Arrossamento di una o entrambe le sclere, lacrimazione, prurito, sensazione di bruciore, sensazione di corpo estraneo negli occhi gonfi e secrezione di secrezioni, accecamento delle palpebre durante la notte, tanto che al mattino non possono essere separate senza acqua, sono i sintomi più comuni. Malattia dell'occhio – Congiuntivite. È un'infiammazione della mucosa che riveste l'interno delle palpebre e delle palpebre, nota anche come congiuntiva o congiuntiva. Quando i piccoli vasi sanguigni della congiuntiva si gonfiano e si irritano, diventano più visibili e la sclera appare rossa o rosa. Ecco perché un altro nome per questa malattia è “occhio rosa”.


Foto: Shutterstock

Cause di infezione

La congiuntivite è spesso causata da infezioni virali, principalmente adenovirus, ma anche batteri, allergeni, funghi, sostanze chimiche e corpi estranei e, nei bambini, da un dotto lacrimale non completamente aperto. Sebbene la congiuntivite sia spiacevole, raramente colpisce o minaccia la vista se trattata in tempo. A differenza delle allergie, virus e batteri sono altamente contagiosi, quindi la diagnosi precoce e le precauzioni possono aiutare a controllarne la diffusione. La congiuntivite virale inizia in un occhio e colpisce l’altro entro pochi giorni. Lo scarico purulento e giallo è un segno di un'infezione batterica. Una persona è contagiosa finché presenta sintomi. La congiuntivite allergica di solito coinvolge immediatamente entrambi gli occhi e non è transitoria.

Mentre ero dal dottore

Esistono altre malattie oculari più gravi che producono sintomi simili. Se il rossore è accompagnato da dolore, visione offuscata o sensibilità alla luce, contatti immediatamente il medico. Talvolta la congiuntivite provoca un’infiammazione delle palpebre (blefarite) o della cornea, che può compromettere la vista. In rari casi, questo tipo di infezione oculare può anche essere un sintomo di artrite reumatoide, lupus, colite ulcerosa o malattie autoimmuni come il morbo di Crohn e la malattia di Kawasaki nei bambini.

READ  Dopo l'arresto per il film su Dže, il produttore Vladan Anđelković ha annunciato: "Ringraziamo la polizia"
Foto: Shutterstock

Come si diffonde?

La congiuntivite si trasmette toccando gli occhi con le mani, nonché oggetti contaminati come le briciole. Si diffonde attraverso starnuti e tosse, che si verificano soprattutto tra i bambini.

Come indossare le lenti

Il trattamento è principalmente mirato ad alleviare i sintomi. La congiuntivite batterica viene solitamente trattata con colliri antibiotici per una settimana, mentre la congiuntivite virale di solito si risolve da sola entro una o tre settimane. Se l'agente eziologico è il virus dell'herpes simplex, possono essere utilizzati farmaci antivirali. L’infiammazione allergica si riduce rimuovendo l’allergene o trattando l’allergene che l’ha causata, ma il medico può anche prescrivere gocce di antistaminici o steroidi. La congiuntivite causata da sostanze chimiche richiede un intervento medico immediato. Le persone che indossano lenti a contatto non dovrebbero usarle finché la malattia non sarà scomparsa.

rimedio casalingo

È possibile utilizzare lacrime artificiali per alleviare il disagio e i medici consigliano di applicare acqua calda o fredda sull’occhio interessato, a seconda di ciò che ritiene più confortevole per l’individuo. Se l'infiammazione interessa un solo occhio, non si deve utilizzare lo stesso panno per toccare l'occhio sano.

L'igiene come prevenzione

Poiché questa malattia è altamente contagiosa, la sua diffusione è impedita da una buona igiene, che inizia con il lavaggio delle mani. Se soffri di congiuntivite, evita di toccarti gli occhi con le mani e cambia regolarmente asciugamani e federe. Se ti trucchi, non truccarti in quei giorni ed è meglio buttare via il trucco usato immediatamente prima che si verifichi un'infezione.

Stai attento con questo

Non automedicare, l'oculista valuterà se l'infiammazione è batterica, virale o allergica e prescriverà di conseguenza. Inoltre, non usare impiastri di camomilla perché le minuscole particelle del tè, così come la polvere spesso presente, possono irritare ulteriormente l'occhio. Usa invece impacchi di acqua calda.

READ  "Giocava con le mie foto intime": ha raccontato Severina a Joanna Joksimović
Foto: Shutterstock

I sintomi della congiuntivite compaiono in un occhio, meno spesso in entrambi.

  • Arrossamento della congiuntiva
  • Irritazione, prurito e sensazione di bruciore alle palpebre, a causa della quale è necessario strofinare gli occhi
  • Sensazione di corpo estraneo e secchezza agli occhi
  • Secrezione dall'occhio, che causa la chiusura frequente delle palpebre al mattino
  • Occhi pieni di lacrime
  • Chiusura della palpebra dell'occhio malato, causata dall'infiammazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *