MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Continua l’ondata di insulti e minacce nei confronti di Silvia romano; liberata lo scorso sabato dopo un anno e mezzo di prigionia.

Silvia ha fatto ritorno a Milano lunedi, e anche in quell’occasione non si sono placate le polemiche sfociate in insulti, minacce e inviti a tornare in Africa per essere stuprata.

Quello che poi sembra non essere andato giù a tanti italiani è la conversione all’Islam della ragazza.

In queste ore le Forze dell’Ordine stanno considerando l’idea di assegnare alla ragazza una scorta o comunque una qualche forma di tutela vista la situazione pesante venutasi a creare.

Le opzioni sembrano essere due: o la tutela fissa ( agenti messi stabilmente sotto la sua abitazione ) oppure mobile, che segua Silvia nei suoi spostamenti.

Già da lunedì Alberto Nobili, magistrato antiterrorismo di Milano, ha aperto un indagine per gli insulti, le offese e le minacce ricevute dalla cooperante: l’ipotesi è di minacce aggravate.

LEGGI ANCHE: Valanga in Valtellina. Muore l’alpinista Matteo Bernasconi

Londra: aggredita a sputi, bigliettaia Victoria Station muore di Covid 19

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

 

 

 

 

 

 

 

 

 
MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here