MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

 

La Roma si arrende alla Juventus e a Cr7 che non perdona mai i giallorossi. Gli uomini di Fonseca hanno avuto il pallino del gioco per buona parte del primo tempo e del secondo ma non hanno impensierito molto il potiere avversario. La Juve al primo tiro in porta dopo 10 minuti non perdona e Ronaldo con un colpo da biliardo deposita in porta dopo un tocco di suola con il destro e il conseguente tiro delizioso con il sinistro. Cristante, sempre nella prima frazione di gara poteva accorciare le distanze con un gran tiro da fuori aria, ma la palla esce di poco. La Juve prende il pallino del gico nel secondo tempo e neutralizza tutte le trame di gioco dei giallorossi. Dopo due partite si rivede Dzeko, a cui è stata sfilata la fascia di capitano, ma la sua presenza non cambia di fatto la partita.

Poteva essere un colpo grosso, la Roma poteva strappare punti preziosi a Torino, ma così non è stato ed ora è Pirlo che si trova in terza posizione a più due proprio su Fonseca. Bianconeri che vincono per la sesta volta consecutiva, stanno trovando continuità e puntano alle zone alte della classifica.

 

Il tabellino della partita:

 

Marcatori: 13′ Ronaldo (J), 69′ aut. Ibanez (R)

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci (85′ De Ligt), Chiellini, Alex Sandro (85′ Demiral); Chiesa (82′ Bernardeschi), Rabiot, Arthur, McKennie (65′ Cuadrado); Morata (65′ Kulusevski), Ronaldo. All. Pirlo

 

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Karsdorp (76′ Bruno Peres), Villar (63′ Diawara), Veretout, Spinazzola; Cristante (63′ Carles Perez), Mkhitaryan; Borja Mayoral (63′ Dzeko). All. Fonseca

 

Ammoniti: Mancini (R), Arthur (J), Kumbulla (R), Ronaldo (J)

 

ITALIANI BLOCCATI IN BRASILE: «ABBANDONATI QUI, NEANCHE L’AMBASCIATA SA COSA FARE»

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here