Serbia contro la violenza: legalizzata la violenza del GIK, chiediamo l'annullamento delle elezioni – Politica

“La Serbia contro la violenza” ha annunciato oggi la decisione della Commissione elettorale cittadina (GIK) nella seduta di ieri di respingere l'obiezione sul rapporto complessivo sui risultati elettorali dei consiglieri della città di Belgrado. ”, con la spiegazione che l'opposizione è stata avanzata da persone non autorizzate.

In un comunicato inviato dal Fronte della Sinistra Verde a nome della coalizione si parla di “violenza legale” da parte del GIK e contro la violenza la Serbia chiede l'annullamento delle elezioni del 17 dicembre dell'anno scorso.

“come questo Il risultato è GIK È stato scandaloso perché Vladimir Obradović e Dobrika Veselinović, persone autorizzate dall'accordo di coalizione a presentare denunce e ricorsi alle commissioni e ai tribunali elettorali, hanno presentato la denuncia a nome della coalizione. Secondo la legge sulle elezioni locali, qualsiasi elettore può opporsi al resoconto complessivo dei risultati, ad eccezione dei candidati alle liste elettorali notificate, e le commissioni elettorali sono tenute a prendere posizione sulle obiezioni. Denuncianti indipendenti di abusi elettorali”, si legge nella notifica.

Il GIK “è ricorso ad aperta violenza legale nel tentativo di evitare di discutere il merito della denuncia della coalizione, vale a dire la prova evidente che il risultato elettorale complessivo era stato deciso, anche se mancavano i verbali di alcuni seggi elettorali. Alcuni sono stati falsificati dopo la loro pubblicazione e presentato alla Commissione Elettorale Comunale”.

“La Coalizione contro la violenza in Serbia utilizzerà tutti i mezzi legali a sua disposizione nel processo elettorale in corso. I risultati dei procedimenti avviati finora mostrano abbondanti prove di irregolarità in tutte le fasi del processo elettorale, ma le autorità statali – commissioni elettorali, Procura dello Stato e tribunali – si difendono rifiutandosi di discutere queste prove. “Tutte le prove raccolte saranno presentate insieme alle richieste di decisione sulla controversia elettorale, che chiederà alla Corte Costituzionale di annullare le elezioni repubblicane, provinciali e livelli locali”, si legge nell'annuncio.

READ  Il latte non basta per avere ossa forti: questo alimento ne riduce la densità, quindi evitatelo

Seguici sul nostro Facebook Instagram Pagina, ma altro ancora Twitter ordine sottoscrivi Versione PDF del quotidiano Thanas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *