MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Nella nostra puntata di ieri di Piazza D’Armi 1902 abbiamo avuto nostro ospite l’Avvocato Mignogna per parlare con lui della situazione legata all’assegnazione dello scudetto 1914/15.

Avvocato a che punto siamo?

Rispetto all’ultima volta che ci siamo sentiti abbiamo depositato anche il regolamento ufficiale 1914/15 andando ad implementare la documentazione a favore della nostra battaglia. Stiamo dimostrando che tutto l’impianto su cui viene impostata la rivendicazione è assolutamente fondato. Ci saremmo aspettati tutti maggiore trasparenza e velocità decisionale ma nel susseguirsi dei numerosi Consigli Federali non c’è stata nessuna decisione in merito. Tra le tante cose affrontate forse due paroline sullo scudetto 1914/15 si potevano dire. Ci saranno state anche altre priorità ma da qui in avanti dalla FIGC ci aspettiamo maggiore efficienza sul piano procedurale.

Non vogliono dare lo scudetto alla Lazio?

Non direi così. Diciamo che all’interno della FIGC ci sono correnti diverse tra loro a tal proposito.

Quando parli di Genoa pronunci spesso la parola “probabile” mentre quando parli di Lazio parli in termini di certezze di fatti. Di cosa stiamo parlando? da una parte la certezza e dall’altra la probabilità che sia accaduto qualcosa.

A certificare l’assegnazione del titolo d’ufficio al Genoa esiste solo una traccia legata ad un trafiletto del quotidiano “La Stampa” risalente al maggio del 1919.

A quante firme siamo arrivati nella petizione su change.org o laziostory.it?

Siamo intorno alle 37000. Da parte mia posso assicurarvi che non molleremo mai in questa battaglia, certi che prevalgano i principi costituzionali ed imparziali in questa decisione.

SEGUICI SUL NOSTRO SITO FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LIVE – PIAZZA D'ARMI 1902

Posted by Non è la Radio on Friday, February 28, 2020

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here