Army soldiers stop a man protesting with a Chilean flag, after a night of riots that forced President Sebastian Pinera to announce a state of emergency, in Santiago, Chile, Saturday, Oct. 19, 2019. The protests started on Friday afternoon when high school students flooded subway stations, jumping turnstiles, dodging fares and vandalizing stations as part of protests against a fare hike, but by nightfall had extended throughout Santiago with students setting up barricades and fires at the entrances to subway stations. (AP Photo/Esteban Felix)
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

“Siamo in guerra contro un nemico potente, un nemico implacabile  che non rispetta niente e nessuno e che è pronto a fare uso della violenza e della delinquenza senza alcun limite”.

Con queste parole il Presidente cileno Sebastian Pinera torna a commentare gli scontri che si stanno consumando in Cile.

Altre cinque persone sono morte proprio ieri, durante l’incendio in una fabbrica di vestiti saccheggiata, portando a dieci il numero di vittime da quando sono iniziate le proteste.

Nel frattempo il Ministro dell’Interno Cileno ha annunciato l’estensione dello stato di emergenza non solo Santiago ma in tutto il Cile.

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here