taroccato innalzamento mare
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Mentre i media internazionali ci bombardano di notizie catastrofiche riguardo ai cambiamenti climatici, passano essenzialmente sotto silenzio importanti informazioni di senso opposto. Un esempio lampante è la questione del livello dei mari: mentre i dati mostrano che sono essenzialmente stabili, si vuole dare l’impressione che siano invece in vertiginoso aumento – se occorre alterando anche i dati storici. Si tratta dell’ennesimo tentativo (riuscito) di creare un’inesistente emergenza, in modo da prendere – all’insegna del “fate presto” – sconsiderati ed affrettati provvedimenti, sempre

Lo studio australiano:

Un articolo scientifico pubblicato da un gruppo di ricercatori australiani ha mostrato una scoperta sorprendente: gli scienziati del Servizio Permanente per il Livello Medio del Mare (PSMSL) hanno “aggiustato” i dati storici sui livelli della marea dell’Oceano Indiano. Le loro attività “decisamente discutibili” hanno dato l’impressione di mari in rapido innalzamento – mentre la verità è che non c’è alcun motivo di allarmarsi. Gli scienziati australiani hanno scoperto che i livelli dei mari sono stabili – e lo sono stati per tutto il ventesimo secolo.

Per dirla semplicemente, gli “scienziati” del PSMSL hanno arbitrariamente alterato i loro dati, per creare l’illusione di un problema che in realtà non c’è.

Secondo la squadra di ricercatori australiani, i livelli dei mari nell’Oceano Indiano sono rimasti stabili per decenni. Albert Parker e Clifford Ollier hanno recentemente pubblicato la loro sorprendente ricerca sulla rivista Sistemi Terrestri e Ambiente; il loro ampio studio offre uno sguardo approfondito su come è stato realizzato questo inganno di massa.

Il PSMSL ha “riallineato” le tendenze stabili dei livelli del mare

Come riportato dai ricercatori, ci sono diverse prove che mostrano che i livelli del mare nell’Oceano Indiano sono del tutto stabili. Inoltre, i due scienziati spiegano che coloro che hanno alterato i dati al PSMSL hanno raccolto dati sui livelli marini “disallineati o incompleti” (che non mostravano alcun aumento dei livelli del mare, o perfino livelli in diminuzione) e li hanno “riallineati”.

 

Come sostengono Parker e Ollier, “è sempre molto discutibile riferirsi a dati raccolti in un passato remoto senza alcun nuovo materiale comprovato a supporto”. Ma quello che rende ancora più discutibili le alterazioni dei dati del PSMSL è il fatto che i set di dati meno recenti sono stati trasposti in modo da farli sembrare più bassi, mentre tutti i nuovi set di dati dei livelli marini sono stati riconfigurati in modo da farli sembrare più alti.”

Considerando complessivamente queste modifiche arbitrarie, si crea la percezione di un aumento significativo e preoccupante dei livelli del mare – un aumento completamente artefatto.

“Il livello del mare in India, compreso quello registrato a Mumbai, e a Karachi (Pakistan), è stato recentemente analizzato e discusso in Parker e Ollier (2015) e in Parker (2016). In entrambi i casi, è stato dimostrato che le ultime tendenze positive nel PSMSL RLR [Riferimento Locale Rivisto, dati modificati] sono solo il risultato di allineamenti arbitrari, mentre allineamenti alternativi e più legittimi rivelano condizioni del livello del mare molto stabili.”

 

Inoltre, i ricercatori affermano che ci sono dubbi perfino più seri per quanto riguarda i cosiddetti risultati del PSMSL:   Ciò che è più pericoloso sono le correzioni recentemente introdotte nel passato per amplificare la tendenza o l’accelerazione del livello del mare. Come mostrato nella sezione precedente, le alterazioni introdotte dal PSMSL per rendere il RLR [Riferimento Locale Rivisto, o dati modificati] sono arbitrarie ad Aden, Karachi e Mumbai.”

PER APPROFONDIRE: https://www.newstarget.com/2019-02-18-sea-level-data-altered-by-scientists-to-create-false-impression-of-rising-oceans.html

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here