MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Dopo un calvario lungo quasi 5 anni, la situazione di Alex Schwazer sembra essere quasi completamente risolta. Il marciatore italiano è stato finalmente assolto dopo esser stato accusato di aver manomesso le sue provette nel controllo antidoping effettuato il 1 gennaio del 2016 e lo aveva portato a una squalifica di 8 anni.

In un’intervista al Corriere della Sera, Schwazer ha dichiarato: “Avrò bisogno di alcuni giorni per metabolizzare il tutto ma ero molto contento perché aspettavo questo momento da quattro anni e mezzo. Mia moglie mi ha fatto una bellissima torta al cioccolato con i cinque cerchi olimpici sopra. È stato come la nascita di un figlio”.

Nel frattempo la Wada, l’agenzia antidoping, ha minacciato prontamente il ricorso.

DRAGHI: “PRIMO DOVERE È COMBATTERE LA PANDEMIA, CI OCCUPEREMO DI CHI SOFFRE”

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

 

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here