È stata la sua serata, Maurizio Sarri 8 anni fa veniva esonerato dal Sorrento in Lega Pro, oggi vince l’Europa League. Mai cosi tanto amato a Londra, ha cercato di esportare il “sarrismo” un calcio rivoluzionario fatto di passaggi ed imbucate, c’è riuscito a metà ha centrato la Champions League, ha vinto l’Europa League ma è arrivato anni luce dal City che ha vinto la Premier.

Proprio lui anche nella notte di ieri ha dedicato un pensiero ai napoletani ed al suo ipotetico futuro alla Juve “I tifosi del Napoli non vogliono che vada a Torino? Loro sanno che li amo e che ho scelto di andare all’estero per non allenare subito un altro club italiano. Poi la professione ti può portare a fare anche altre scelte. Dedico la coppa proprio ai tifosi del Napoli e ai ragazzi del Chelsea che oggi non erano qui a causa di brutti infortuni, da Rudiger a Loftus-Cheek e Hudson-Odoi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here