MINOLTA DIGITAL CAMERA
5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Il nuovo commissario alla sanità calabrese “non s’adda fare”. Fumata nera del Consiglio dei Ministri sulla nomina, nonostante il suo protrarsi fino a notte fonda. Il Cdm si è concluso con un nulla di fatto, dopo i veti incrociati sui due nomi in corsa: da un lato Narciso Mostarda, dall’altro Luigi Varratta.

Lunedì, intervistato a Otto e mezzo su La7, il premier Giuseppe Conte aveva espresso l’auspicio ufficializzare la nomina nel Cdm fissato per l’indomani, ma così non è stato.
“Questa nomina è ormai una maledizione”, commenta un ministro di peso all’agenzia Adnkronos al termine della riunione di governo. La quadra quindi è ancora da trovare e i due nomi, quello del direttore dell’Asl Roma 6, Mostarda, e dell’ex prefetto di Firenze e Reggio Calabria Varratta sarebbero “ormai saltati”.

E così, dopo il balletto di nomi delle settimane scorse che ha visto saltare ben tre nomine, una dopo l’altra – il generale Saverio Cotticelli prima, il manager Giuseppe Zuccatelli e l’ex rettore Eugenio Gaudio poi – il Cdm fiume non è riuscito a sbrogliare il nodo, complice il veto dei 5Stelle su Mostarda, visto dai grillini come una ‘nomina politica‘ anche alla luce del ruolo di ex assessore in quota Pd a Frosinone.

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here