Roma, marocchino accoltella uomo con un crocifisso al collo a Termini

Marocchino vede uomo con un crocifisso al collo e lo accoltella a Termini, a Roma. Nell’area della Stazione Termini un marocchino ha accoltellato un uomo che aveva un crocifisso al collo. L’immigrato sarebbe stato fermato. Non si hanno ancora notizie sulle condizioni della vittima. L’aggressore straniero ha poi tentato la fuga ma è stato fermato da un poliziotto. L’aggressione è avvenuta alla vigilia di Pasqua. Lo straniero, secondo la ricostruzione, ha adocchiato la vittima a bordo di un autobus. Dopodichè, stando alle testimonianze, ha tentato di sgozzarlo senza fortunatamente riuscirci.

Salvini alza sicurezza. Un marocchino ha accoltellato un uomo col crocifisso alla stazione Termini di Roma. Lo rende noto il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che in seguito a quest’atto ha scritto a prefetti e questori. «Scrivo a tutti i prefetti e questori – annuncia Salvini – per aumentare controlli e attenzione in luoghi di aggregazione di cittadini islamici, per prevenire ogni tipo di violenza contro cittadini innocenti».

«I veri pericoli per la sicurezza vengono dal terrorismo islamico, non dai rossi o i neri che sono nostalgici». Lo afferma il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in un incontro con la stampa a Pinzolo.

Ad accoltellare l’uomo alla Stazione Termini sarebbe stato un marocchino che ha poi tentato la fuga ma è stato fermato da un poliziotto. L’episodio è avvenuto il 20 aprile scorso alla Stazione Termini di Roma. La vittima sarebbe un cittadino dell’Est. Il marocchino aveva notato la vittima su un bus e ha tentato di sgozzarlo a seguito di una lite.

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here