MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Un Condominio animato su via Appia e tra vecchi rancori e questioni aperte su lavori, diversità di vedute sulle spese, sfocia la rissa verbale e un condomino chiama i carabinieri.

Niente di grave in fondo: non era volato neppure uno schiaffo. Solo che quel «qualcuno» al telefono era davvero furibondo e soprattutto – ecco perché la vicenda continua a tenere banco nel quartiere, tra qualche ironia – non era propriamente uno sconosciuto: a fare la telefonata al 112 fu infatti Lorenzo Raggi, padre di Virginia, la sindaca. E «nel giro di 5 minuti, davanti a tutti noi increduli», giura adesso uno dei presenti, arrivò la forza pubblica… «Si presentarono due carabinieri che, dopo aver parlato con il signor Raggi, si affacciarono e ci videro composti e silenziosi, assolutamente tranquilli, attorno al tavolo. Dopo avergli chiesto il documento d’identità, se ne andarono senza fare nulla, un po’ stupefatti…»

Dissensi sulla gestione dell’ex alloggio del custode e sull’installazione della fibra ottica, a quanto pare. Fatto è che, a un certo punto… «Alle ore 19.31 sono stati allertati i carabinieri, poiché la signora B. ha letteralmente rubato il registro per poter apporre proprie dichiarazioni», c’è scritto sul verbale d’assemblea. Nessun cenno a insulti o aggressioni fisiche che pure accadono di frequente, nella dimensione iper-nevrotica tipica della vita di condominio. Sfogliando i precedenti, tuttavia, qualcosa affiora. Tra il babbo della sindaca (che con sua moglie occupa l’appartamento all’ultimo piano) e alcuni vicini le accuse reciproche su presunte «opacità» di gestione sono continue e molto accese. Chi ha ragione? Poco importa. Toccherà (nel caso) a un giudice pronunciarsi. Di certo i contrasti vanno avanti da tempo e lui ha sempre mostrato grinta, quando c’è da discutere. «Il signor Raggi ha detto alla signora B. “non mi rompa più i c…”», recita un verbale del lontano 2012. Così. Testuale. Con la parola per esteso.

LEGGI ANCHE: IL NUOVO DPCM ANTICOVID

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here