Riccardo Corsetto (LEGA Municipio XV): “Salvini è uno “spacciatore” di sano Patriottismo”

Intervistato ai nostri microfono Riccardo Corsetto, segretario delle Lega della sezione di Ponte Milvio ci racconta il segreto del successo di Salvini a Roma.

Roberto Corsetto Lega
5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Riccardo Corsetto non è stato eletto sindaco di Magliano Sabina per una manciata di voti, ma incassa il successo della Lega nel Municipio XV che supera il PD e diventa primo Partito, grazie ai voti delle zone più periferiche.

AUDIO INTEGRALE DELL’INTERVISTA:

Qual è il segreto del successo della Lega?

La Lega è un partito post-ideologico, quando abbiamo aperto la sezione di Ponte Milvio abbiamo voluto fare un’operazione che puntasse a raccogliere consensi anche tra gli elettori che non avevano mai votato Lega e provengono da culture politiche diverse. A Magliano contro di noi c’era un “ammucchiata” della vecchia guardia che ci ha impedito di centrare il successo, a Roma invece il lavoro della Lega è mirato a costruire una nuova classe politica, facendo attenzione però sempre a capacità e curriculum e questo ci ha premiato. Non solo nelle zone periferiche ma anche in zone più centrali come Ponte Milvio e l’Olgiata.

Dai flussi elettorali Salvini raccoglie consensi non solo tra gli elettori ma anche tra gli astenuti, e tra i giovani,voi avete una gruppo di ragazzi molto attivo infatti…

Vi svelo un segreto, abbiamo molti ex-comunisti, quelli più anziani che si sono venuti a tesserare nella nostra sezione, la tessera costa 10 euro, noi li abbiamo lasciati fare. Di Salvini apprezzano la coerenza. Considero Salvini il più grande “spacciatore” di patriottismo. Qualche hanno fa era impossibile avvicinare i giovani alla politica grazie al “capitano” che ha riportato l’amore per il Paese al primo posto. Gli italiani hanno dentro di loro la voglia di fare politica mancava qualcuno che la tirasse fuori.

Quanto hanno influito politiche portate avanti dalle Lega sulla riforma fiscale, come la Flat Tax, in un territorio come quello del XV Municipio abitato prevalentemente da imprenditori, commercianti e piccoli artigiani?

Non sono riforma fiscale, i temi portati avanti dalla Lega e dai noi sono tre, su questi temi abbiamo loe idee chiare e nelle urne si è visto: Sicurezza, Rifiuti e Trasporti. 

Partiamo dalla Sicurezza?:

Il nostro territorio si estende da Cesano a Ponte Milvio, negli ultimi anni i commissariati di zona sono stati letteralmente sommersi da denunce di furto su tutta la via Cassia, i cittadini meritano di vivere una vita tranquilla almeno quando rientrano in casa loro. Dove i cittadini sono stati dimenticati da anni dalle istituzioni cercano soluzioni più concrete e radicali, è successo ad Ostia, al Prenestino e al Tor Bella Monaca, dove la Lega è arrivata prima tra i partiti.  

Per i Trasporti, questa Metro C la portiamo sulla cassia?:

Certo, ma vediamo come! Esistono metodi migliori degli attuali. Il segreto è nella ricerca di nuove tecnologie. Se abbiamo problemi a scavare, le metropolitane si possono anche fare sospese. Ci sono brevetti italiani che possono far diminuire i tempi di realizzazione ed i costi.

Rifiuti, Cesano potrebbe essere la zona ideale per un Termovalorizzatore?

Alzeremo le Barricate! Sono assolutamente favorevole alla realizzazione di impianti di termovalorizzazione a Roma. Dobbiamo smetterla di esportare rifiuti e pagare per quello che invece potrebbe diventare una risorsa. Dico no all’area di Cesano perché è una zona della città che già soffre, essendo distaccata da Roma, di carenza di trasporto, servizi sociali, sanitari. Dobbiamo smetterla di aggravare con ulteriori problemi zone così depresse.

Bene in Italia, ma in Europa Salvini sembra però in difficoltà in questi giorni?

Mi porti a parlare di cose che per un militante di territorio sembrano più grandi di lui, ma Salvini è stato talmente chiaro sull’argomento in modo da non lasciare dubbi sull’interpretazione. Credo che oggi questa Unione Europee c’entri poco con l’idea originaria dell’Europa dei Popoli. questa Eruopa di Macron se continua di questo passo, porterà alla rottura o ad un compromesso. Qualcuno scriveva “la storia è finita” io invece credo di no. Credo proprio che la storia ricominci proprio dopo queste elezioni Europee. La sovranità monetaria sarà uno dei temi centrali del dibattito di questi prossimi 5 anni. 

Ti dimetterai ora da Consigliere a Magliano?

Assolutamente No! lo devo a tutti i  cittadini che mi hanno votato, anzi lavorerò con i rappresentanti della Lega in Regione ed in Europa per fare un’opposizione costruttiva.

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here