pallanuoto

Tutti i risultati ed alcuni commenti relativi alla 4a giornata di Pallanuoto maschile A1

PRO RECCO-CANOTTIERI NAPOLI 26-5 

Ancora una volta la Pro Recco si abbatte con tutta la sua furia sulle avversarie, questa volta è toccato alla Canottieri Napoli che non può che arrendersi alla supremazia dei campioni d’Italia. La differenza tra le due squadre emerge prepotentemente già nei primi minuti, soprattutto per merito di Figlioli, che realizza 4 gol in poco più di due minuti e mezzo. La Pro Recco resta al comando della classifica.

SAVONA-ORTIGIA 5-6

L’Ortigia vince fuori casa. Gli uomini di mister Piccardo soffrono ma riescono ad espugnare Savona, centrando la quarta vittoria su quattro partite in campionato. Ancora una volta, i biancoverdi dell’ortiga hanno costruito la vittoria con un quarto tempo impeccabile: “Questa – spiega il tecnico dell’Ortigia – è una grossa qualità dei miei giocatori”.

POSILLIPO-CAMPOLONGO R.N. SALERNO 11-11

Derby campano terminato per 11-11 e stato particolarmente animato e appassionante.Ad aprire la sfilza di gol dei i padroni di casa per mano del Capitano Paride Saccoia. Ma gli avversari pareggiano nello stesso minuto dando da subito la misura della piega che da lì a poco e per tutti e quattro i tempi regolamentari. Partita avvincente con continui capovolgimenti di fronte.

IREN QUINTO-TRIESTE 10-8 

Ancora una sconfitta in campionato per la Pallanuoto Trieste, che nella quarta giornata della serie A1 maschile è stata battuta a Genova dal Quinto per 10-8. “Abbiamo commesso troppi errori – commenta l’allenatore alabardato Daniele Bettini – questo è un campo difficile, dovevamo gestire meglio certe situazioni, serviva più cinismo e invece abbiamo fatto tanta confusione, soprattutto in attacco”. Finalmente arriva la prima vittoria stagionale per l’Iren Genova Quinto , fra le mura amiche delle Piscine di Albaro.“Era la gara che mi aspettavo – racconta il tecnico Gabriele Luccianti – Oggi ho visto la mia squadra: abbiamo lottato dall’inizio alla fine su ogni pallone, ci hanno messo grinta, determinazione”.

TELIMAR-ROMA NUOTO 7-12 

Bella prova di carattere della Roma Nuoto, che dopo la brutta sconfitta di mercoledì con la Sport Management va a imporre il suo gioco a Palermo, in casa del Telimar.  Dopo un primo quarto concluso sul 3-2 per i giallorossi, nel secondo gli ospiti scappano via. Bellissima prova del portiere della AS Roma che blinda porta e risultato.

LAZIO-BRESCIA 6-17

la squadra di Sandro Bovo, BRESCIA, prevale con un ampio 17 a 6 (4-2, 2-2, 5-0, 6-2, i parziali), confermando la propria posizione ancora a punteggio pieno, rimane quindi al vertice della classifica. Per i Biancocelesti  ancora una sconfitta, l’onore della partita è tutto per l’ex Cannella, accolto con il grande abbraccio nella piscina dei mosaici al Foro Italico per il suo ritorno. Claudio Sebastianutti, allenatore Lazio Nuoto: “Sono contento dell’approccio, questo ho chiesto ai ragazzi. Sono segnali positivi, abbiamo commesso molti errori ma fanno parte del percorso”.

SPORT MANAGEMENT – FLORENTIA 12-4

Tutto molto facile per lo Sport Management che festeggia la prima vittoria casalinga della stagione, batte la Florentia e mantiene così il passo delle grandi. La formazione di Baldineti ritrova difesa e gioco in velocità dominando il match dall’inizio alla fine. Dopo un pareggio e una vittoria si ferma contro lo Sport Mangament la striscia positiva dei ragazzi della FLORENTIA di Mister Tofan.

CLASSIFICA Serie A1 Maschile Pallanuoto:

PUNTI 12: Pro Recco, Brescia, Ortigia
PUNTI  9 : Sport Management Busto
PUNTI  7 : Roma Nuoto
PUNTI  6 : Trieste
PUNTI  4 : Iren Quinto, Savona, Campolongo R.N. Salerno, Florentia
PUNTI  3 : Lazio
PUNTI  2 : Posillipo
PUNTI  1 : Canottieri Napoli
PUNTI  0 : Telimar

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here